Coop Alleanza 3.0 sostiene il restauro dell’opera “L’Annunciazione dell’amore” sita nella Pinacoteca metropolitana di Bari

16

Presentato in una diretta online il capolavoro locale vincitore della tappa pugliese di “Opera tua”, il progetto di Coop Alleanza 3.0 che valorizza cultura e territori

BARI – È stato presentato questa mattina in diretta Facebook sulla pagina della Città Metropolitana di Bari il restauro dell’opera “L’Annunciazione dell’amore”(1898) di Filippo Cifariello, opera di proprietà della Pinacoteca metropolitana “C. Giaquinto”. Ad aprire l’evento online Francesca Pietraforte, consigliere metropolitano delegata alla Cultura, Ico, Biblioteca e Musei seguita da Maria Grazia Magenta, Dirigente del Servizio Beni e Attività Artistiche e culturali della Città metropolitana di Bari; sono intervenuti in seguito con un videomessaggio Enrico Bressan, presidente della società Fondaco Italia e Lorenzo Marzulli, Presidente Soci Coop Alleanza 3.0 (Area Bari-Matera). La presentazione si è conclusa con Cosimo Cilli, il restauratore a cui la scultura in gesso è stata affidata per le attività di recupero e che, in passato, ha avuto modo di maturare ulteriori esperienze relative alle opere di Cifariello.

Coop Alleanza 3.0 ha sostenuto il restauro dell’opera ubicata nella Pinacoteca Metropolitana di Bari “Corrado Giaquinto” a Bari. Il restauro è stato sostenuto grazie a “Opera tua”, il progetto che sposa il sostegno alla cultura, attraverso la valorizzazione e il recupero di capolavori locali, con l’eccellenza dei prodotti enogastronomici della linea Fior fiore Coop nell’ambito di “1 per tutti 4 per te”, la nuova iniziativa solidale di Coop Alleanza 3.0. Infatti con “1 per tutti 4 per te” l’1% del valore degli acquisti di soci e consumatori di prodotti della gamma di eccellenza Fior fiore andrà a sostenere anche l’edizione 2020 di “Opera tua”.

Il capolavoro locale è stato preferito dal 71% dei soci Coop votanti nella tappa di “Opera tua” che dal 1° al 31 agosto è stata dedicata alla Puglia.

L’Annunciazione dell’Amore” è la quarta opera che Coop Alleanza restaura in Puglia – ha commentato Lorenzo Marzulli – grazie ad Opera Tua e all’iniziativa “1 per tutti 4 per Te” con la quale è stato possibile destinare l’1% degli incassi generati dalla vendita di prodotti a marchio Coop a progetti per la comunità, tra cui il restauro di opere d’arte. L’edizione 2020 è stata, inoltre, la prima che ha previsto da parte dei soci Coop impegnati consigli di zona di Coop Alleanza l’individuazione delle opere da proporre alla votazione aperta poi sia a soci che a consumatori non soci”.

L’ opera da restaurare
La scultura in gesso “L’annunciazione dell’amore” (1898) ubicata nella Pinacoteca Metropolitana di Bari, opera dell’artista Filippo Cifariello che fu presentata alla Biennale di Venezia del 1899. Si tratta di un gruppo per fontana la cui versione in marmo si trova in un museo di Boston, mentre il bronzo fu acquistato da Felice Spera che lo collocò nel giardino della sua villa a Napoli. Nella sua autobiografia Cifariello ci dà la seguente notizia: “Oltre ai busti completati, ultimai un grande gruppo che non riuscì a soddisfare in alcun modo i miei desideri. Lo plasmai e riplasmai molte volte, senza raggiungere le linee sognate. Al gruppo detti il titolo “L’annunciazione dell’amore”. L’opera risente, infatti, di un palese impaccio nella concezione dell’opulento nudo femminile che è un ritratto di Maria Brown, prima moglie dell’artista, protagonista e vittima della loro burrascosa unione, finita in tragedia. Gli stessi tratti morbidi e carnosi ricompaiono nel busto della Sfinge.

“Opera tua” 2020

Si sono tenute fino a novembre le tappe di “Opera tua” che hanno toccato altrettante regioni in cui è presente la Cooperativa: ogni mese, due gioielli artistici della stessa zona sono stati proposti a soci e clienti che, con il loro voto, hanno determinato a quale opera destinare i fondi per il recupero (sotto l’elenco delle tappe e delle opere proposte per il 2020).

Per votare l’opera da restaurare bastava collegarsi al sito di Coop Alleanza 3.0 (www.coopalleanza3-0.it) e navigare nella sezione dedicata al progetto accessibile anche dalla short url all.coop/operatua. L’andamento dei voti era visibile sul sito e l’opera vincitrice è stata resa nota alla fine di ogni tappa. Online è possibile seguire il restauro, con informazioni sui tempi e l’avanzamento.

Le opere da restaurare sono state scelte con Fondaco Italia, società attiva nella valorizzazione dei beni culturali (www.fondacoitalia.it), in collaborazione con l’Associazione Beni Italiani Patrimonio Mondiale Unesco (www.patrimoniomondiale.it) e le istituzioni territoriali.

Anche nel 2020, “Opera tua” ha potuto contare anche sul patrocinio del Touring Club Italiano, associazione non profit (www.touringclub.it), che si occupa da oltre cent’anni di turismo, cultura e ambiente.

Una peculiarità del progetto è proprio il legame con il territorio, con l’individuazione di opere espressione della cultura delle diverse aree e realizzate da artisti legati alle varie regioni. Una galleria di capolavori che sintetizzano la multiforme produzione artistica italiana nei secoli: dal dipinto di personaggi illustri, all’arte religiosa, alle rappresentazioni statuarie.

Per Coop Alleanza 3.0 la cultura rappresenta un veicolo essenziale di coesione sociale; per questo la Cooperativa si impegna inoltre a riservare ai propri soci, tramite accordi di convenzione, importanti vantaggi sugli ingressi ai principali musei, teatri, cinema e altri luoghi di cultura.

Cosa è “1 per tutti 4 per te”
Con l’iniziativa “1 per tutti 4 per te” l’1% del valore degli acquisti dei prodotti Coop, permette a soci e consumatori di sostenere iniziative sociali, culturali, ambientali. Infatti, ad ogni linea del prodotto Coop è stato associato un ambito di intervento: si va dal sostegno all’ambiente a quello per la cultura e lo sviluppo del territorio, dall’educazione al consumo consapevole alla cura degli animali, dall’attenzione alle nuove generazioni alla solidarietà locale e internazionale. All’azione collettiva partecipano tutti coloro che fanno la spesa alla Coop.

I risultati di “Opera tua” nelle tre 23 capolavori restaurati
Grazie alle tre edizioni precedenti di “Opera tua”, Coop Alleanza 3.0 ha restaurato 23 capolavori artistici.

Con “Opera Tua” 2019 sono già state restaurate le seguenti opere:
• Pesaro – Palazzo Toschi – Musei Civici– “Madonna col bambino, Sant’Andrea e teoria di puttini angeli” – olio su tela;
• Palermo – Museo internazionale delle marionette – “Pupo palermitano armato” – marionetta;
• Bologna – Palazzo D’Accursio, Collezioni Comunali d’Arte – “San Francesco riceve le stimmate” – dipinto.

Con “Opera Tua” 2018 sono già state restaurate le seguenti opere:
• Andria – Chiesa S. Nicola di Myra – “S. Nicola con Adeodato e i tre fanciulli” – olio su tela;
• Catania – Museo Castello di Ursino – “Ritratto di Gentiluomo” – olio su tavola;
• Cesena – Biblioteca Malatestiana – “Codice malatestiano”;
• Trieste – Museo Winckelmann – “Sarcofago di Khonsu-Pa-Amon”.
• Urbino – Monumento a Raffaello Sanzio
• Matera – Chiesa di Santa Lucia alle Malve – “Statua di Santa Lucia”
• Modena – Duomo –
• Venezia – Basilica di San Marco – battistero statua della Pietà

Con “Opera Tua” 2017 sono state restaurate tutte le sette opere votate dai soci:
• Matera – Cattedrale – “S. Anna e Maria con bambino” – olio su tela;
• Ortona (Ch) – Palazzo Farnese – “I fiori di cardo” – olio su tela;
• Ancona – Pinacoteca Podesti – “Il giuramento degli anconetani” – olio su tela;
• Padova – “Museo degli Eremitani” – “Sacra famiglia con Sant’Orsola” – olio su tela;
• Palermo – “La fontana de Genio di Palermo“ – Piazza della Rivoluzione;
• Copertino (Le) – Castello di Copertino – “Cristo ligneo del XVII secolo”;
• Aquileia (Ud) – Museo Archeologico Nazionale – “ Mosaico a nido d’ape”.

Il calendario delle tappe di “Opera tua” 2020:

Lombardia: Mantova e Mantova
1-30 settembre “
Tessuti”, tendaggi (Complesso Museale di Palazzo Ducale, Mantova)
“Coppia di angeli reggicartiglio”, statue (Complesso Museale di Palazzo Ducale, Mantova)

Veneto: Vicenza vs Feltre (Bl)
1-31 ottobre
“Adorazione dei Magi”, dipinto (Palazzo Chiericati, Vicenza)
“Crepuscolo”, dipinto (Museo Civico, Feltre)

Marche: Senigallia (An) vs Macerata
1-30 novembre
“Camerino della Vittoria” decorazione soffitto (Palazzetto Baviera, Senigallia)
“La Vergine che dono il velo a Santa Maria dei Pazzi” dipinto (Chiesa di Santa Maria delle Vergini, attuale collocazione: Musei civici di Palazzo Buonaccorsi, Macerata)