Convegno sul tema prevenzione corruzione nella PA al Tribunale di Bari

60

 

Ecco com’è andata

BARI – Si è tenuto nella Biblioteca del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Bari il seminario organizzato dall’Associazione Giovani Avvocati “Giuseppe Napoli”

Si è appena concluso l’evento formativo su una tematica molto attuale e dibattuta ove, nell’ambito dell’incontro intitolato:”La prevenzione della corruzione nella Pubblica Amministrazione tra etica e diritto”, si sono confrontati magistrati e avvocati disquisendo in materia di diritto penale e diritto amministrativo.

Dopo i saluti iniziali degli organizzatori, Avv. Romina Centrone (Presidente dell’Associazione Giovani Avvocati “Giuseppe Napoli”) e Daniela Perrone, nel corso del seminario – con introduzione e moderazione dei lavori a cura dell’Avv. Paolo Iannone (Componente dell’Associazione Giovani Avvocati “Giuseppe Napoli”) – si è posto l’accento sulle interdittive antimafia e sui protocolli di legalità, ove il Dott. Francesco Cocomile (Magistrato T.A.R. per la Puglia – sede di Bari) e l’Avv. Stefano Maria Sisto (Cultore della materia di diritto amministrativo presso l’Università degli Studi di Bari Aldo Moro) hanno dibattuto a lungo sull’argomento precedendo gli interventi successivi a cura del Sac. Giangiuseppe Luisi (Giudice presso T.E.R.) e dell’Avv. Giovanni Carlo Angelini De Miccolis (Avvocato penalista del Foro di Bari), i quali hanno evidenziato le novità della lotta alla corruzione dopo la recentissima riforma legislativa avvenuta in materia. Al riguardo l’Avv. Paolo Iannone ha così commentato questa lodevole iniziativa: «La corruzione è un fenomeno umano e, pertanto, avrà anche la sua fine, ma per combattere tale fenomeno occorre iniziare dalle basi e, quindi, dall’educazione delle nuove generazioni anche attraverso eventi di formazione e di informazione».