Consiglio Comunale del 30 giugno 2020, si torna nella sala consiliare Maria Miccolis

12

il palazzo comunale di castellana grotte si tinge di rosa

CASTELLANA GROTTE (BA) – Il Consiglio Comunale di Castellana Grotte torna nella sala consiliare “Maria Miccolis” dopo quattro mesi di assenza. Ad aprire la seduta in presenza il Presidente del Consiglio Comunale Emanuele Caputo: “Un ritorno complesso perché, nonostante la situazione emergenziale stia rientrando, persistono una serie di misure precauzionali che tutti noi dobbiamo rispettare. A questo proposito – ha proseguito – mi corre l’obbligo di ringraziare il nuovo responsabile del settore VI l’ingegner Pasquale Russo che sin da subito si è messo a disposizione per rispondere con immediatezza alla richiesta dei consiglieri comunali di tornare in aula e per redigere un protocollo di sicurezza adeguato“.

Un consiglio comunale “fiume” terminato alle 23.00 circa vista la grande mole e l’importanza dei punti all’ordine del giorno, sette in tutto.

Attesi i punti relativi al rinnovo della convenzione tra Comune e Grotte di Castellana Srl mirati ad un rilancio del sito carsico in un momento di particolare crisi del settore turistico e per garantire una sostenibilità aziendale in questo momento di incertezza. Grazie alla definizione di una nuova convenzione la società potrà godere di un canone a scaglioni sulla base del fatturato al fine di garantire, tra le altre cose, l’incremento del livello occupazionale essenziale per assicurare il rispetto delle disposizioni di sicurezza dei turisti in grotta.

La seduta ha visto anche l’approvazione del rendiconto della gestione per l’esercizio 2019, l’approvazione di un esproprio funzionale alla realizzazione di opere di urbanizzazione primaria di un piano di lottizzazione di Via del Lago ed infine la proposta di adeguamento della variante generale al Piano Regolatore Generale vigente del Comune di Castellana Grotte al Piano Paesaggistico Territoriale Regionale (PPTR), strumento fondamentale per semplificazione delle procedure edilizie e per una più razionale ed oggettiva delimitazione dei vincoli paesaggistici.

Una serie di provvedimenti chiave per la ripartenza della nostra comunità – ha concluso il Presidente Caputo – siamo fiduciosi che presto l’economia del nostro comune potrà risollevarsi. Colgo l’occasione per ringraziare il sindaco, la giunta comunale, i colleghi consiglieri, i dipendenti comunali e i tanti cittadini che mi hanno fatto arrivare in questi giorno la loro solidarietà per il recente incidente che mi ha visto coinvolto“.