Confagricoltura Puglia ha incontrato i candidati alla presidenza della Regione

8

confagricoltura puglia incontra laricchia

Lazzàro: “Al centro dei colloqui lo sviluppo economico, il Psr e la Pac”

BARI – Confagricoltura Puglia ha incontrato nei giorni scorsi una rappresentanza degli schieramenti politici impegnati nelle prossime elezioni regionali. “È stato con tutti un confronto produttivo e sereno sui temi dell’agricoltura e sullo sviluppo del territorio – ha detto a margine degli incontri il presidente di Confagricoltura Puglia Luca Lazzàro – Per noi ascoltare tutte le parti, e rappresentare a tutti le emergenze del settore, è fondamentale. In questo momento storico, in cui l’economia è messa a serio rischio dalla crisi causata dal Covid, una buona maggioranza al governo della Puglia, e una opposizione critica ma costruttiva, possono fare la differenza“. “L’agricoltura – ha aggiunto – che va sostenuta maggiormente è quella su ampia scala che produce lavoro e benessere per l’imprenditore e per il territorio che ospita l’azienda. L’impresa agricola deve essere resa competitiva senza soldi a pioggia, che non servono a migliorare lo sviluppo, ma con interventi mirati e procedure snelle da parte della Regione“.

Il confronto ha visto la partecipazione anche del presidente di Confagricoltura Massimiliano Giansanti e del direttore generale Francesco Postorino.

I vertici di Confagricoltura Puglia hanno incontrato nello specifico il candidato del centrodestra Raffaele Fitto, la candidata del M5S Antonella Laricchia e il presidente della Regione Michele Emiliano. Gli altri candidati saranno incontrati dopo la pausa estiva. I temi al centro degli incontri sono stati il futuro economico della Puglia, l’ambiente, il lavoro e le strategie per affrontare le emergenze. È emerso che il lavoro a basso costo non è una soluzione e che bisogna spingere sulle nuove tecnologie. Come è venuto a galla che per affrontare la profonda ferita inferta al territorio dalla Xylella fastidiosa si debba puntare sul monitoraggio per evitare ulteriori contagi e sulla ricostruzione.

Un momento importante durante gli incontri con i candidati alle prossime regionali è stato dedicato al Psr e alla Pac. “La Puglia – ha precisato Lazzàro durante i colloqui – è la prima regione agricola e dobbiamo tutelarla non solo con il Psr ma più in generale con la riforma della Politica agricola comune. Nello specifico, “Il dibattito sul futuro della Pac non può andare avanti senza tener conto di quello che è accaduto e sta accadendo per il covid, come se niente fosse avvenuto“.