Con la Giornata delle nonne e dei nonni prende il via la rassegna Autunno al Castello Carlo V di Lecce

0

locandina autunno al castello carlo V 2021

LECCE – Dopo le aperture estive, che hanno registrato grande interesse e partecipazione ai tour guidati e multimediali, proseguono le attività di Attraverso il Castello, progetto di valorizzazione del Castello Carlo V di Lecce, nato dalla collaborazione tra la Soprintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio per le Province di Brindisi e Lecce e le associazioni di promozione sociale 34° Fuso e The Monuments People. Da sabato 2 ottobre, con una giornata di visite e racconti dedicata alle nonne e ai nonni, prende il via infatti la rassegna “Autunno al Castello” che proporrà fino al 3 dicembre una serie di appuntamenti per vivere gli spazi del Castello come luoghi di socialità e incontro dove poter sviluppare interessi e passioni senza dimenticare il loro valore storico-culturale del patrimonio. “Autunno al Castello” vuole contribuire alla costruzione di una comunità felice fondata sulla partecipazione culturale. La rassegna ha incontrato il sostegno e il contributo di Marullo Costruzioni S.R.L, azienda che da anni collabora al restauro del patrimonio culturale salentino e che al momento è impegnata nel recupero del secondo lotto di lavori che restituirà la totalità del maniero alla fruizione pubblica favorendone attività di valorizzazione. Dal mercoledì alla domenica (ore 10:30, 11:30 e 12:30 e 16, 17 e 18) proseguono inoltre le visite guidate e multimediali (senza obbligo di prenotazione) che permetteranno ai visitatori di immergersi in totale sicurezza nella storia e negli ambienti del Castello esplorando prigioni, camminamenti di ronda, Cappella di Santa Barbara, Museo della Cartapesta e gallerie sotterranee. Per partecipare, sarà sufficiente presentarsi al punto accoglienza (fino a esaurimento posti – max 15 persone) che si affaccia sulla piazza d’armi del Castello almeno un quarto d’ora prima della partenza del tour.

“Autunno al Castello” prenderà il via, dunque, sabato 2 ottobre. In occasione della Festa dei nonni, giornata istituita per celebrare l’importanza del ruolo svolto dalle nonne e dai nonni all’interno delle famiglie e della società in generale, la rassegna offre la possibilità (a nonno/a e un accompagnatore) di accedere gratuitamente ai tour guidati (ore 10:30, 11:30 e 12:30 e 16, 17 e 18) in cambio della possibilità di farsi testimone di un momento di condivisione di un’esperienza familiare.

Domenica 10 ottobre (ore 10:30 – 11.30 – 12.30) in occasione della Famu – Giornata nazionale delle famiglie al museo, Attraverso al Castello propone l’esperienza educativa per bambini “Il Castello che vorrei”. Mentre i genitori prenderanno parte al racconto del tour guidato e multimediale, i bambini potranno vivere un’esperienza educativa divertente e stimolante. Sabato 16 ottobre (dalle 19 alle 21 e dalle 21 alle 23 – visita guidata e degustazione 15 euro) con Birra a corte, una serata alla scoperta della storia della bevanda fermentata più diffusa al mondo per comprendere meglio il moderno concetto di birra artigianale. Un percorso che farà luce sulle semplificazioni e gli stereotipi legati alla più famosa festa tedesca della birra, l’Oktoberfest, permettendo di riscoprire le radici profonde della sua origine. Sarà approfondita la figura del sovrano Carlo V, definito Re della birra, i suoi viaggi e le sue opere attraverso la visita guidata negli ambienti del suo castello. Il percorso sarà accompagnato dalla degustazione di birre artigianali in collaborazione con il Birrificio Baff di Lecce. Venerdì 22 ottobre (ore 19 – ingresso 10 euro) con “Il castello e i suoi simboli” si parteciperà a un tour speciale in occasione del 11° Mese del Benessere psicologico in cui i partecipanti saranno accompagnati da una guida abilitata e da uno psicologo della Regione Puglia in un percorso alla scoperta di simboli e significati celati nei luoghi del Castello. Sabato 30 e domenica 31 ottobre (dalle 18 alle 22 – ingresso 15 euro), in occasione della festa di Halloween, Attraverso il Castello propone una visita speciale basata su storie e racconti di paura nel Castello Carlo V. Il percorso (partenza ore 18, 19, 20 e 21), condurrà i partecipanti tra gallerie sotterranee, prigioni e la Cappella di San Francesco dove verranno sorpresi da racconti, stimolazioni e travestimenti in grado di evocare strani personaggi ed episodi leggendari. “Autunno al Castello” proseguirà poi con “Porta San Martino ma non dimenticare il vino!” (11 novembre), “Regala il castello” (13 e 14 novembre), “Fuga dal Castello” (21 novembre), “Storie di donne e sante” (25 novembre) e “Il castello di tutti” (3 dicembre).

Il Castello Carlo V di Lecce è la più grande struttura fortificata pugliese. Costruito in età medievale a ridosso delle mura dell’abitato, subì numerose ristrutturazioni nel corso dei secoli successivi con interventi in età federiciana, angioina e aragonese. L’edificio, che ospitò Maria d’Enghien e Giovanni Antonio Orsini del Balzo, era circondato sui quattro lati da un profondo fossato. L’aspetto attuale è dovuto agli interventi voluti da Carlo V nella prima metà del Cinquecento e condotti dall’architetto Gian Giacomo d’Acaya. La visita delle nuove aree recentemente restaurate e aperte al pubblico del Castello consiste in uno speciale percorso alla sorprendente scoperta della sua storia in cui i visitatori sono accompagnati da una guida abilitata, con la visione di contenuti multimediali.