Il ‘Comitato rifiuti Monteroni’ su distribuzione dei contenitori domestici

91

monteroni

La nota del Comitato

MONTERONI (LE) – Il ‘Comitato rifiuti Monteroni’ ritiene inadeguato il metodo della distribuzione dei contenitori domestici per la differenziata messo in atto dalla Amministrazione.

La distribuzione – si legge in una nota del Comitato – risulta infatti disagevole, tanto che al punto di ritiro si formano lunghe code di attesa e la frustrazione dei cittadini, costretti ad attendere, spesso sfocia in litigi inaccettabili. Riteniamo che vi siano criticità nell’organizzazione per carenza di personale addetto e di punti distribuzione.Per tanto riteniamo opportuno intervenire invitando i cittadini a non andare di persona al centro distribuzione e chiediamo all’Amministrazione di provvedere tempestivamente, facendosi carico della distribuzione agli aventi diritto. Dopo aver deciso il metodo di differenziata in ambito, senza informazione e concertazione, per il ritardo nella realizzazione di un’isola ecologica, distribuire i contenitori per la differenziata alle circa 5000 famiglie di Monteronesi ci sembra una forma risarcitorie minima, dal momento che i cittadini dovranno farsi carico di un aumento di circa 450.000 euro. Confidiamo inoltre che l’Amministrazione avvii un confronto serrato in ambito di ARO 3, affinché si proceda alla stesura di un documento condiviso che sottolinei le criticità dovute all’assenza dell’impiantistica di filiera“.