Castellana e le sue Grotte alla Bit Milano per presentare l’offerta turistica

9

bit conferenza

Conferenza a Fieramilanocity nello spazio della Regione Puglia

CASTELLANA GROTTE (BA) – “Castellana e le sue Grotte: esperienze di gusto e percorsi da vivere!”: questo il titolo dell’appuntamento che ha visto protagonisti domenica 10 aprile 2022, il Comune di Castellana Grotte e le Grotte di Castellana alla Bit Milano nello spazio conferenze della Regione Puglia, occasione per promuovere l’offerta turistica in un contesto, quello della Borsa del Turismo Internazionale, che riunisce nel capoluogo lombardo operatori turistici da tutto il mondo nei padiglioni di Fieramilanocity per puntare l’attenzione sulle novità del settore, favorire l’incontro, promuovere le tendenze del business e presentare le esperienze turistiche più interessanti.

È spettato a Francesco De Ruvo, Sindaco del Comune di Castellana Grotte, Vanni Sansonetti, Assessore Comunale alla Cultura e Vice Presidente Nazionale Associazione Città dell’Olio, Illa Sabbatelli, Assessore Comunale al Turismo, e Victor Casulli, Presidente del Consiglio di Amministrazione Grotte di Castellana, raccontare dell’offerta turistica di Castellana e delle sue Grotte, puntando l’attenzione sulla storia della cittadina fondata 850 anni fa, il suo territorio, gli eventi, la sua tradizione enogastronomica e naturalmente la vasta proposta turistica del suo sito carsico, che ogni anno attira visitatori da tutto il mondo. A dialogare con loro c’era anche Aldo Patruno, Direttore del Dipartimento Turismo e Cultura Regione Puglia.

Il turismo è un aspetto fondamentale per lo sviluppo del nostro territorio e, rappresentare la mia città in un contesto fieristico d’eccellenza come la BIT, penso sia stata l’occasione giusta per promuoverlo. – ha sottolineato il Sindaco di Castellana Grotte, Francesco De Ruvo – Castellana Grotte compie 850 anni ma continua a rinnovarsi e a stare al passo con il futuro. Lo fa, ad esempio, mettendo a punto un piano di agevolazioni ed azioni in favore di chi vuole investire nel centro storico, per il quale sono in corso anche lavori di riqualificazione con l’obiettivo di rilanciarlo dal punto di vista urbanistico, paesaggistico ed economico. E poi c’è la nostra storia di complesso carsico, che ci identifica a partire dallo stesso nome della nostra città, motivo per cui continuiamo a sostenere la candidatura della Grotta Bianca a Patrimonio Mondiale dell’Umanità. Sarebbe un onore figurare tra i nuovi siti dell’Unesco”.

Castellana Grotte merita di essere promossa anche per il suo territorio, inteso in senso ampio: la campagna con le proprie produzioni, ad esempio. – ha spiegato Vanni Sansonetti, Assessore alle Attività Produttive – Del resto la nostra è una Città dell’Olio, aderente all’omonima associazione nazionale, che di questo prodotto sta costruendo un’identità culturale di territorio, ma anche occasioni attraverso la recente approvazione del decreto sull’Olio Turismo. Una costruzione a partire da questo prodotto di un’offerta importante che comprenda l’enogastronomia che può essere affrontata a 360° sul nostro territorio a partire dal nostro piatto tipico l’impanata che ha nell’olio una componente essenziale. La nostra identità ha radici lontanissime: quest’anno festeggiano i 850 anni della comunità castellanese che è arte, storia, cultura, tradizioni e anche tradizione enogastronomica”.

Castellana è nota per essere la città che ospita il famoso sito carsico, ma è anche una cittadina molto vivace che offre occasioni di scoperta, approfondimento e cultura. – ha commentato Illa Sabbatelli, Assessore al Turismo – L’amministrazione comunale negli ultimi anni ha spinto in questa direzione, valorizzando riti e tradizioni e facendoli diventare appuntamenti di richiamo per i turisti tutto l’anno, non solo d’estate. A Castellana Grotte le occasioni di intrattenimento sono davvero tante. Siamo al centro di una terra meravigliosa, la terra di Bari e la Costa dei Trulli. Una terra da vivere in tutte le stagioni. La storia della nostra città è molto antica, non a caso quest’anno festeggiamo gli 850 anni dalla sua nascita, e questa lunga storia si può scorgere passeggiando nel nostro centro storico con basolato in pietra o visitando le nostre chiese”.

Con molto piacere siamo ritornati a promuovere non solo gli itinerari classici di visita al sito carsico più fruito d’Italia, ma anche il famoso spettacolo Hell in the Cave e le gettonatissime Speleonight alla Bit Milano, uno dei più importanti contesti di promozione turistica italiani. – ha concluso Victor Casulli, Presidente del CdA Grotte di Castellana – L’occasione è stata propizia anche per un momento di incontro e confronto per l’Associazione Grotte Turistiche Italiane, grazie alla presenza anche dei colleghi di Frasassi, Pertosa, Stiffe, e per divulgare ad un vasto pubblico le bellezze ed il fascino del turismo carsico e speleologico italiano”.

Presenti alla conferenza anche Anna De Mauro, segretaria dell’Associazione Nazionale Grotte Turistiche Italiane, Lorenzo Burzacca, presidente del Consorzio Grotte di Frasassi, e Marco Filipponi, sindaco del Comune di Ganga.