Calcio a 5, a Manfredonia si recupera la gara con la Tombesi

15

MANFREDONIA – Nel calendario estremamente diluito di questo finale di stagione, la Tombesi gioca oggi alle ore 15 la terz’ultima partita della sua stagione (eventuali playoff a parte) nel weekend di Pasqua. Si tratta in realtà di un recupero: la gara sul campo dell’allora capolista si sarebbe dovuta giocare lo scorso 13 marzo, ma l’insorgere di alcuni casi covid tra i pugliesi determinò il rinvio della gara. Nel frattempo, il Manfredonia ha perso la testa della classifica, a vantaggio del Futsal Cobà, due punti in meno ma anche una gara in meno: ecco dunque che, vincendo domani, l’ex Raguso e compagni riconquisterebbero la vetta della classifica.

Dal canto suo, la Tombesi cerca punti in chiave playoff. La sconfitta interna contro il Pistoia nell’ultimo turno ha rimesso in discussione la qualificazione gialloverde alla post-season, per la quale ora occorrono punti, a fronte di un calendario molto difficile. La squadra di Daniele Di Vittorio dovrà infatti affrontare entrambe le squadre in lotta per il primo posto e la promozione diretta in serie A, ovvero lo stesso Manfredonia e il Cobà (all’ultima giornata, a Ortona), con in mezzo l’insidiosa trasferta di Castelfidardo, contro una squadra in lotta per non retrocedere.

La Tombesi arriva al primo di questi tre impegni senza lo squalificato Renan Pizzo, espulso contro il Pistoia. Nella gara d’andata, arrivò una delle vittorie più convincenti di una stagione fatta di troppi alti e bassi. Silveira e compagni si sono sempre esaltati quest’anno nelle gare difficili, persino proibitive guardando la classifica. Il cuore, la grinta e la voglia di non arrendersi mai, impressi nel DNA della Tombesi, dovranno emergere ancora una volta.