Barletta, un incontro sui progetti a evidenza pubblica per spiagge libere con servizi a ponente

48

Incontro presieduto dal sindaco Cascella

BARLETTA – Barletta punta a estendere l’attività balneare con spiagge libere con servizi. Nel corso di un incontro, presieduto dal sindaco Pasquale Cascella, ai rappresentanti delle associazioni di categoria dei lidi balneari cittadini sono stati oggi illustrati, dagli assessori alle Politiche per il Territorio Azzurra Pelle, alle Attività Produttive Giuseppe Gammarota e alla Sicurezza e Mobilità Michele Lasala, i contenuti delle proposte, in fase di elaborazione, per l’assegnazione con autorizzazione, con evidenza pubblica, di aree demaniali libere delle fasce costiere. Si prevede che l’Ente possa affidare agli operatori economici in possesso dei requisiti richiesti, per la durata di sei anni, limitate aree demaniali lungo il tratto della Litoranea di Ponente denominato Strada delle Salinelle, per sette “spiagge libere con servizi”, una “spiaggia libera per cani e animali domestici ” e una “spiaggia wind/kite-surf e simili”.
Nel corso dell’incontro si è anche discusso di un atto di indirizzo perautorizzare l’assegnazione, sempre attraverso evidenza pubblica, di alcune aree lungo le litoranee, attualmente libere e rientranti nel patrimonio immobiliare del Comune di Barletta, da destinare ad aree attrezzate con servizi e parcheggi a sostegno delle attività balneari. L’obiettivo dell’Amministrazione è di mettere in campo strumenti di programmazione e pianificazione che, nel rispetto delle vigenti normative, assicurino la migliore funzionalità e produttività del demanio marittimo prevedendo, per le zone da concedere, tipologie di attività che favoriscano uno sviluppo turistico coerente con quanto previsto dal Piano Regionale delle Coste.
<<Attraverso un passaggio partecipativo come questo – ha dichiarato il sindaco Cascella – si punta a coinvolgere i rappresentanti delle categorie interessate in una prospettiva di recupero e riqualificazione dell’intera area costiera così da rilanciare una risorsa pubblica preziosa per lo sviluppo della città>>.