Barletta, Stadio Puttilli: da lunedì la ripresa dei lavori

11

sopralluogo del sindaco durante i lavori di demolizione delle tribune dello stadio 'puttilli'

Variante lavori di adeguamento funzionale dello stadio “Puttilli”, Cannito e Calabrese, “da lunedì lavori avanti speditamente!”

BARLETTA – Riprenderanno lunedì prossimo 16 novembre i lavori allo stadio comunale “Puttilli”.

L’attività del cantiere era stata temporaneamente sospesa in attesa che il Cipe autorizzasse l’utilizzo delle economie per la variante al progetto, così come proposto dal Coni Sport e Salute.

Non è stato semplice doverci confrontare nel bel mezzo dell’opera – ha detto il sindaco Cosimo Cannito – con questo fermo perché quando ci si mette la burocrazia di mezzo il timore è sempre quello che i tempi si allunghino, ma riteniamo di essere stati capaci di sconfiggere la burocrazia grazie al continuo e quotidiano rapporto interistituzionale che io e l’assessore Calabrese abbiamo avuto con il dirigente dell’Ispettorato generale per i rapporti finanziari con l’Unione europea del Mef, Saverio Romano, e con il presidente di Coni Sport e Salute Vito Cozzoli”.

Pericolo sventato, dunque, nonostante di mezzo ci fosse anche la nomina del nuovo Rup, Responsabile unico del progetto, nella persona dell’architetto Marco Ducci, avvenuta nelle ultime ore, e quella anche del direttore tecnico, ingegnere Valerio Petrinca”.

Lunedì, dunque, gli operai della ditta Terralavoro torneranno al “Puttilli” per realizzare le opere previste dal nuovo contratto di variante così come proposto dal Coni.

Lavoreranno all’abbattimento della recinzione lungo viale Dante Alighieri, come già fatto in via Vittorio Veneto, con la ricostruzione della recinzione perimetrale in pannellature metalliche; al recupero del campetto di calcetto adiacente, abbandonato al degrado, che sarà convertito in area verde; sostituiranno parte della recinzione retrostante la tribuna centrale, corrosa e fonte di pericolo. Fra gli altri interventi ci saranno l’unificazione dei vani tecnici, originariamente pensati disgiunti, per facilitarne la manutenzione e rendere più agevole l’accesso ai vigili del fuoco e ai mezzi di soccorso; l’implementazione del sistema delle griglie per la raccolta delle acque meteoriche; la realizzazione di corrimano per migliorare la sicurezza nei punti di accesso del pubblico; la realizzazione dei servizi igienici in strutture in muratura anziché la previsione di moduli prefabbricati.

Questa era una fase cruciale e fondamentale per dare l’impulso definitivo all’opera attualmente in corso, ripresa alacremente dopo lo stop forzato dovuto al Covid, e che proseguirà speditamente affinché lo stadio sia consegnato alla città e agli sportivi il prima possibile”. “È inoltre grande la gioia di dare questa notizia pochi giorni dopo avere dedicato un francobollo speciale al nostro Pietro Mennea che sulla pista di atletica del “Puttilli” ha conquistato il record importantissimo dei 200 metri sul livello del mare”.