Barletta, sottopasso via Pertini e ascensori via Milano: stato dei luoghi e interventi previsti

7

sopralluogo sottopasso

BARLETTA – “L’Amministrazione comunale di Barletta, e io in prima persona, compie una instancabile azione di controllo del territorio, ma contro la barbarie degli incivili non c’è attenzione che tenga”.

Così il sindaco di Barletta, Cosimo Cannito, risponde all’intervento del PD e della segretaria cittadina del Partito Democratico, Rosa Cascella, sul “degrado e incuria” al sottopasso pedonale di via Pertini.

Per ben sette volte l’impianto di illuminazione è stato vandalizzato e per questo – ha spiegato il sindaco – è necessario che sia rinnovato integralmente, ma non ci limiteremo a questo, perché dobbiamo impedire che accada ancora. Doteremo pertanto il luogo di un impianto di videosorveglianza, con sei telecamere che la ditta Vegapol installerà non appena su quell’area saranno risolti i problemi di connettività”.

È previsto inoltre il rifacimento della pavimentazione nei punti in cui è sconnessa, a cura della ditta che ha lavorato alla realizzazione dell’opera. Il sottopasso, inoltre, sarà quotidianamente spazzato e lavato ogni settimana, per evitare che si accumulino rifiuti e sporcizia.

In merito alla mancata dotazione degli ascensori del sottopasso di via Milano, il Comune è attualmente in attesa che l’Ustif, organo periferico del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti più volte sollecitato, inviata tutta la documentazione che lo stesso ha richiesto, rilasci il nulla osta tecnico che autorizza il progetto e l’immissione in esercizio degli ascensori.