Barletta, sostegno alle locazioni periodo Covid

0

comune di Barletta Andria Trani logo

BARLETTA – Questa Amministrazione, per far fronte prontamente alle difficoltà economiche conseguenti alla pandemia in atto che ha interessato indistintamente tutte le fasce sociali, ha inteso dar corso alla Delibera di Giunta regionale n.1724 del 22 ottobre 2020 adottando criteri di solidarietà riguardanti una platea più ampia .

Infatti l’Amministrazione ha inteso destinare una parte delle risorse a disposizione a sostegno di quelle famiglie che, pur avendo un reddito ISEE più alto (fino a 35.000 euro), hanno subito gli effetti della crisi legata alla pandemia Covid 19 causando loro difficoltà di liquidità e di pagamento dei canoni di locazione nei mesi tra marzo e maggio 2020.

A tal proposito l’Assessorato Ufficio Casa comunica che in continuità con il già pubblicato bando per il fitto casa 2019, è stato emanato in data odierna il bando di concorso per l’erogazione di contributi a sostegno dei conduttori di alloggi in locazione ad uso abitativo regolarmente registrato, a seguito della emergenza sanitaria da Covid 19.

In particolare il contributo è destinato a coloro i quali dimostrino

– di avere un valore ISEE (Indicatore Situazione Economica Equivalente) del nucleo familiare, non superiore a € 35.000,00;
– di aver subito una riduzione superiore al 20% del reddito a fini IRPEF nel periodo marzo-maggio 2020, rispetto all’analogo periodo dell’anno precedente;

– di non disporre di sufficiente liquidità per far fronte al pagamento del canone di locazione e/o degli oneri accessori.

I suddetti requisiti, unitamente a quelli richiesti dal bando, devono essere dichiarati dall’interessato nella domanda di assegnazione del contributo che deve essere presentata
esclusivamente online attraverso la piattaforma informatica accessibile sul sito del Comune di Barletta cliccando sul seguente link: https://serviziadomanda.resettami.it/barletta.php
Il contributo teorico erogabile è pari alle 3 mensilità dei canoni di locazione di marzo, aprile e maggio 2020 per un massimo concedibile di € 1.000,00

I richiedenti, laddove impossibilitati a presentare la domanda, potranno recarsi presso i Sindacati, Patronati, Caf e Associazioni presenti sul territorio per la compilazione della domanda online.

Il termine ultimo di presentazione delle domande è il 18 gennaio 2020(termine perentorio pena l’esclusione della domanda dal contributo) ore 12.00.

I contributi saranno erogati ai beneficiari fino a esaurimento delle risorse disponibili secondo l’ordine di presentazione della domanda.

Sono esclusi dal contributo coloro i quali abbiano già beneficiato di contributi concessi dai Servizi sociali per il pagamento dell’affitto per i mesi marzo, aprile, maggio 2020 e coloro i quali siano stati percettori di reddito di cittadinanza o pensione di cittadinanza per i mesi di marzo , aprile, maggio 2020.

E’ indispensabile, inoltre, provvedere all’indicazione del codice Iban del richiedente all’interno della domanda.

In caso di dichiarazione mendace ai sensi art. 75 D.P.R. n. 445/2000 il Comune è tenuto a recuperare il contributo indebitamente ottenuto, ferme restando le responsabilità penali ai sensi del art. 76 del medesimo decreto.