Barletta, soppressione passaggi a livello: buone notizie per i residenti su passaggio pedonale

lavori soppressione passaggio a livello di via milano

I dettagli

BARLETTA – La realizzazione di un attraversamento pedonale, per consentire ai residenti della zona attigua al cantiere per la soppressione dei passaggi a livello di via Andria e via Vittorio Veneto di raggiungere a piedi il centro della città, dopo l’incontro che si è svolto presso l’assessorato regionale alla Mobilità e Trasporti, è una possibilità concreta. Tale proposta è stata infatti accolta dalle parti, riunitesi per monitorare lo stato di avanzamento dei lavori e le eventuali interferenze tra quelli di competenza di Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane) e quelli di Ferrotramviaria S.p.a..

All’incontro hanno partecipato, fra gli altri, l’assessore regionale Giovanni Giannini, il sindaco di Barletta Cosimo Cannito con gli assessori Lucia Ricatti, Gennaro Calabrese e Rosa Tupputi, l’avvocato Anna Campese in rappresentanza dei residenti, per RFI in rappresentanza della Direzione Investimenti Programmi Soppressione Passaggi a Livello e Risanamento Acustico, Calogero Parla e Giuseppe Marta, Direttore Territoriale Produzione RFI di Bari; il direttore generale di Ferrotramviaria Massimo Nitti e il responsabile del procedimento di Ferrotramviaria Pio Fabietti.

Interesse della Regione e dell’assessore Giannini è che l’intervento in corso non interferisca con i progetti di Ferrotramviaria, finanziati con fondi comunitari, per i quali vi è l’esigenza di rispettare le scadenze previste al fine di scongiurarne la perdita.

Dal canto suo il sindaco di Barletta ha ribadito la necessità di contemperare le esigenze di cantiere e, dunque, della chiusura dell’area di via Andria al traffico automobilistico e pedonale, con quelle dei residenti della zona, realizzando un attraversamento pedonale a raso, temporaneo, sulla tratta ferroviaria nord barese, fra via Andria e via Filannino.

La richiesta è stata accolta dal direttore generale di Ferrotramviaria Nitti ed è stato concordato che della progettazione e della realizzazione si farà carico il comune di Barletta.

L’ente ora provvederà a redigere un progetto che Ferrotramviaria dovrà visionare e approvare. L’idea è quella di perfezionare una proposta formulata dai residenti che prevede un varco nell’area adiacente l’ex distributore di carburanti in via Andria. E’ stato sottolineato che tale attraversamento è diventato in questo momento possibile in ragione del fatto che, dal 16 settembre scorso, il servizio ferroviario lungo la tratta Andria – Barletta, per lavori programmati da Ferrotramviaria, è sospeso e, con esso, anche i pericoli legati alla circolazione dei treni.

Chiarimenti sullo stato di avanzamento dei lavori sono stati chiesti dal sindaco Cannito ai rappresentanti di RFI che hanno evidenziato che sono in corso le attività propedeutiche allo sviluppo dei lavori. RFI si impegna a far rispettare i termini contrattuali all’appaltatore. Richiesta, quest’ultima, condivisa anche dall’Assessore Giannini.