Barletta, presentata la Festa dell’albero

presentata la festa dell'albero

I dettagli

BARLETTA – Si è tenuta presso la sala Giunta di Palazzo di città la conferenza stampa di presentazione della Festa dell’Albero 2018 che si terrà mercoledì 21 novembre, promossa dall’Amministrazione comunale, con l’impegno del settore Verde Pubblico, dal locale circolo di Legambiente e dalla Bar.S.A. S.p.A..

Alla presenza del sindaco Cosimo Cannito, degli assessori all’Ambiente Ruggiero Passero e alle Partecipate Lucia Ricatti, del consigliere regionale Ruggiero Mennea, del presidente di Legambiente Barletta, Ruggiero Corvasce e dei rappresentanti degli istituti che hanno aderito all’iniziativa, sono state illustrate le iniziative della giornata che prevede la piantumazione di cento alberelli, donati dall’ARIF (Agenzia Regionale per le Attività irrigue Forestali), di varie specie di tipo autoctono, idonee al verde urbano, all’interno dei giardini degli istituti scolastici barlettani che hanno condiviso la manifestazione.

Intenso il programma previsto per mercoledì. Il sindaco, insieme a rappresentanti della Giunta sarà presente alla breve cerimonia della piantumazione presso la scuola materna Principe di Napoli (ore 9,00), di seguito la festa si sposterà all’istituto Fraggianni (ore 10,00), al VI circolo di via Zanardelli (ore 10,00), al VII°circolo di via dei pini (ore 11,00) e presso la San Domenico Savio di via Canosa (sempre alle 11,00).

La giornata si concluderà alle 12,00 all’interno della scuolaelemetareMusti dove la cerimonia diventerà l’occasione per l’inaugurazione ufficiale dei giardini dell’istituto per la prima volta aperti alla fruizione degli abitanti dell’intero quartiere.

Abbiamo aderito con gioia alla festa dell’albero – ha dichiarato il sindaco Cannito – in quanto manifestazioni come quella che ci apprestiamo a vivere mercoledì hanno un profondo significato pedagogico. L’obiettivo chiaro è quello di inculcare nei cittadini del futuro un forte senso del rispetto verso l’ambiente e dell’attenzione verso l’ecosistema in un momento in cui i nostri ragazzi, purtroppo, vivono sempre più da lontano il contatto con la natura con tutti i benefici che ciò comporta. Anche per questo abbiamo colto l’occasione della festa per inaugurare i giardini della scuola Musti aprendo finalmente uno spazio verde in un quartiere avaro di luoghi pubblici ad hoc. Era questo – ha concluso il primo cittadino – un obiettivo che ci eravamo posti sin dall’insediamento e che ora è stato raggiunto in piena armonia e con la piena disponibilità della dirigenza scolastica.