Barletta, Ognissanti e Commemorazione defunti: orari apertura Cimitero e celebrazioni

comune di Barletta Andria Trani logo

I dettagli

BARLETTA – In occasione della ricorrenza del 1 novembre, festa di Ognissanti, e del 2 novembre, giorno dedicato alla Commemorazione dei Defunti, il Cimitero rimarrà aperto dalle 8 alle 17.30. Tale orario continuato sarà osservato anche domenica 4 novembre, in occasione della Giornata delle Forze Armate.

Alle ore 10.30 di venerdì 2 novembre è prevista la solenne funzione religiosa nella cappella comunale del Cimitero; alle 11.30 ci saranno gli onori al Sacrario dei caduti italiani e all’Ossario dei caduti slavi.

Per migliorare la fruibilità del cimitero e salvaguardare la pubblica e privata incolumità in occasione della commemorazione dei defunti e sino al prossimo 4 novembre, si è reso necessario modificare l’attuale viabilità istituendo, con un’ordinanza dirigenziale dell’Ufficio Traffico, alcuni obblighi e divieti che riguardano le arterie viarie in prossimità del cimitero; un’altra ordinanza, nell’ottica della migliore disciplina del trasporto pubblico urbano e per agevolare la salita e la discesa dei viaggiatori dai mezzi, istituisce su via Del Gelso, il senso unico “con direzione consentita da ingresso principale del cimitero ad uscita su via Del Gelso”. (di entrambe le ordinanze, pubblicate su www.comune.barletta.bt.it, viene dato conto in un ulteriore specifico comunicato).

Si coglie l’occasione per ricordare gli interventi compiuti nel Cimitero cittadino sin dall’insediamento del sindaco Cannito e dell’Amministrazione comunale, disposti dal primo cittadino d’intesa con i settori comunali Ambiente e Manutenzioni, Demanio, Polizia municipale e Bar.s.a., a cominciare dalla apertura dell’ufficio comunale cimiteriale, uno sportello al servizio del cittadino per segnalare eventuali disfunzioni e disservizi. Un presidio che consente, fra le altre cose, anche una maggiore vigilanza e controllo dei luoghi.

Fra gli interventi più importanti vi è la dotazione delle 17 nuove scale scorrevoli, assegnate alle zone di espansione e quelli finalizzati a riqualificare lo stato dei luoghi, a tutelare il patrimonio monumentale e a migliorare il decoro del camposanto dove, preceduti dalla rimozione ad ampio raggio delle suppellettili e scale di proprietà privata, sono state portate a termine molteplici attività di manutenzione ordinaria e straordinaria. Esse hanno interessato, di volta in volta, nicchie, coperture e pensiline, tutte destinatarie di adeguamenti, risanamenti conservativi, impermeabilizzazioni. Si è proceduto, tra l’altro, anche al taglio della vegetazione spontanea in eccesso, allo spazzamento meccanizzato dei viali e alla pulizia della Cappella commemorativa dei Caduti in guerra.

Non mi stancherò mai – dice il sindaco Cosimo Cannito – di preoccuparmi dello stato di questo luogo dove si trovano i nostri cari defunti e di offrire ai cittadini servizi idonei, che dovranno ulteriormente migliorare”. “Il Cimitero è un luogo di culto che va rispettato e custodito ed è volontà, nonché dovere, di questa Amministrazione comunale – conclude Cannito – curarne il decoro. E’ una forma di rispetto e che misura la civiltà di una comunità”.