Barletta, litoranea di Ponente: lavori in corso per il rifacimento dei marciapiedi

25

lavori in corso per il rifacimento dei marciapiedi

BARLETTA – Proseguono, lungo la litoranea di Ponente Pietro Mennea, lato terra, gli importanti lavori di rifacimento del marciapiedi, dal fronte dell’area portuale fino al parco Mennea.

Quei camminamenti, infatti, sono molto importanti essendo la litoranea vissuta dai barlettani sia di giorno, per il mare e per le attività sportive all’aria aperta, sia di sera, per le attività svolte dagli stabilimenti balneari, aperti al pubblico con i loro ristoranti e locali.
Le condizioni in cui versavano i marciapiedi erano non solo pessime ma anche pericolose, essendo la pavimentazione dissestata anche a causa delle radici degli alberi. Motivo per cui questa Amministrazione comunale aveva predisposto tale intervento che per l’arrivo dell’estate si sarebbe dovuto concludere. A causa dell’epidemia del Coronavirus, però, i lavori sono partiti in ritardo e si concluderanno in una decina di giorni.

Gli iniziali problemi e difficoltà dovuti alla concomitanza dei lavori con l’inizio della stagione balneare sono stati comunque superati grazie alla collaborazione dell’impresa esecutrice e dei gestori degli stabilimenti balneari.

I vecchi alberi di ti Tamerici che occupavano la sede dei marciapiedi sono stati trapiantati nella attigua pineta sotto le Mura del Carmine, una sede più adeguata per quelle piante, sostituite da palme Washingtonia che meglio si armonizzano con il contesto paesaggistico della litoranea, aggiungendosi a quelle preesistenti.

Si comunica, inoltre, che al momento non vi saranno interventi di rifacimento dell’asfalto. Sono rinviati alla fine della stagione balneare quando si darà il via a un altro importante intervento di risanamento degli scarichi a Ponente che riguarderà la Premente, la condotta che dall’Impianto di sollevamento fognario del Porto va al depuratore nei pressi del Cimitero, trasportando più della metà della portata media dei reflui di tutto l’abitato di Barletta. Le vecchie condotte, la cui portata non supporta l’attuale carico idrico, soprattutto in caso di forti piogge, saranno sostituite e non si verificheranno più gli versamenti in mare di liquami a cui spesso si assiste.

Siamo consapevoli che questi interventi possano creare qualche disagio – ha detto il sindaco Cosimo Cannito – ma si tratta di lavori necessari e strategici per la crescita e lo sviluppo della città, che le conferiranno maggiore decoro e sicurezza nel caso del marciapiedi e con la nuova premente incideranno anche sulla qualità delle acque di balneazione”.