Barletta, il sindaco Cosimo Cannito su Palazzo delle Poste

11

sindaco cannito

BARLETTA – “Oggi il Consiglio comunale si è espresso votando a maggioranza contro l’esercizio del diritto di prelazione per l’acquisizione del Palazzo delle Poste, sancendo l’impossibilità, da parte del Comune di Barletta, di far fronte nei tempi consentiti, che sono ristrettissimi, a un’ingente spesa per le casse cittadine con fondi al momento non disponibili e al fine di non compromettere la stabilità finanziaria dell’ente comunale.

Cionondimeno, l’Amministrazione comunale intende perseguire la volontà generale, evidentemente emersa, dell’Assise cittadina ma anche della comunità cittadina tutta, di voler tutelare, valorizzare e fruire del bene e del patrimonio storico, materiale e immateriale, rappresentato da quell’immobile. Questo anche in virtù sia dei vincoli insistenti su quell’edificio sia dell’importanza che riveste per la città di Barletta, di cui è elemento identitario e storico.

Pertanto, per raggiungere quell’obiettivo, percorreremo tutte le vie possibili, coinvolgendo tutti i livelli istituzionali, i parlamentari barlettani e pugliesi, i consiglieri regionali, il Consiglio provinciale, e intercettando finanziamenti statali ed europei“. Lo affera in una nota il sindaco di Barletta, Cosimo Cannito.