Barletta, Garanzia Giovani e prospettive di lavoro per i “Neet”: presentato il programma

garanzia giovani e prospettive di lavoro per i 'neet', presentato il programma

I dettagli

BARLETTA – “Ogni giovane che va via è un impoverimento per la nostra terra, per questo bisogna creare occasioni formative che tengano conto del territorio, delle sue vocazioni ed esigenze”. Lo ha detto il sindaco di Barletta, Cosimo Cannito, portando il suo saluto alla presentazione delle iniziative del Programma Garanzia Giovani proposte dall’ATS “Let’s Work 2gheter”, che si è svolta questa mattina presso l’Istituto dei Sacri Cuori di Barletta.

Del programma, finanziato dall’Unione Europea per migliorare le possibilità occupazionali dei giovani dai 17 ai 29 anni di età che non lavorano, non studiano, non sono inseriti in un percorso formativo (i cosiddetti NEET), ha parlato il direttore dell’Enac Puglia, capofila dell’Ats, Dario Palma, il quale ha sottolineato l’importanza delle competenze per matchare domanda e offerta di lavoro. Granzia Giovani è un programma gratuito per chi decida di seguirlo che prevede dei rimborsi utili a promuovere azioni attive di ricerca del lavoro ed è al suo quarto anno di attivazione da parte della regione Puglia.

Il rischio per voi ragazzi – ha concluso il primo cittadino – è quello di cadere in un pericoloso isolamento, nel quale non solo vengono meno le prospettive di lavoro, ma anche di vita sociale, situazioni per le quali gli unici antidoti efficaci sono l’impegno e gli interessi, perché qualsiasi obiettivo si voglia raggiungere, bisogna lavorare sodo”.