Barletta, Festa dei Remigini: il sindaco ha partecipato all’evento del plesso “Di Bari”

festa dei remigini

Ecco com’è andata

BARLETTA – “Trovarsi in una scuola come questa è bello e voi bambini siete fortunati. La scuola pubblica è un luogo fondamentale, è testimonianza e presidio di democrazia. A scuola si formano le coscienze, il nostro bagaglio culturale e si formano i cittadini”.

Lo ha detto stamani il sindaco di Barletta, Cosimo Cannito, partecipando al plesso scolastico “Padre Raffaele Di Bari”, del Sesto circolo didattico “Girondi”, alla festa dei Remigini, evento che ricorda il tempo in cui la scuola cominciava il 1 ottobre, giorno di san Remigio, e oggi occasione per uno speciale passaggio di consegne fra i bambini che hanno concluso il ciclo scolastico delle primarie e passano alla scuola media e gli alunni che cominciano la prima elementare.

Erano presenti, fra gli altri, la dirigente scolastica, Serafina Ardito, il professor Luigi Terrone, insegnati e genitori dei bambini.

Il sindaco Cannito ha colto l’occasione per annunciare che, a novembre prossimo, arriveranno le nuove sedie per i più piccoli e che la scuola è una priorità dell’Amministrazione comunale. Ha inoltre approfittato per sollecitare bambini e genitori a vigilare sulla città, sul suo decoro e sulla pulizia, a contrasto di quanti adottano condotte irrispettose, soprattutto in riferimento all’abbandono dei rifiuti.

Non stancatevi mai di chiedere – ha detto infine il primo cittadino ai bambini – perché è un vostro diritto, noi faremo tutto quello che potremo per venire incontro alle vostre esigenze”.