Barletta, Coronavirus: nuova ordinanza del sindaco Cannito per controllo e gestione emergenza

40

chiusura parco barletta

I dettagli

BARLETTA – Il divieto di accesso ai parchi, alle ville, alle aree gioco e ai giardini pubblici; il divieto di svolgere attività ludica o ricreativa all’aperto, compreso lungo le due litoranee di Levante e Ponente, bensì la sola possibilità di svolgere in maniera individuale attività motoria nei pressi delle proprie abitazioni; disposizione per i proprietari dei cani di uscire solo per i bisogni quotidiani dei loro animali e di restare in prossimità delle proprie abitazioni; la chiusura del bar della stazione e di quelli nelle aree di servizio, con l’eccezione di quelli che si trovano in autostrada e del bar dell’ospedale, con l’obbligo di rispettare tutte le prescrizioni dei Dpcm, il metro di distanza e il contingentamento dell’accesso; il divieto di spostarsi nei giorni festivi, prefestivi e post festivi nella case vacanza al mare o in campagna:

Sono queste le disposizioni dell’ordinanza emanata questa mattina dal sindaco Cosimo Cannito dopo avere preso atto di tutti i Dpcm emanati finora dal Governo e dell’ordinanza del Ministero della Salute di ieri, 20 marzo 2020, nonché dopo avere avuto, sempre in mattinata, un confronto in videoconferenza con gli altri sindaci della Bat e con il prefetto Maurizio Valiante.

È previsto che in provincia e in città arrivino rinforzi da parte delle forze dell’ordine che il sindaco Cannito ha ulteriormente sollecitato. In merito alla richiesta unanime che scenda in campo l’esercito, è stato riferito che questo al momento accade laddove era già attivo il progetto “Città sicure”, che non riguarda la provincia di Barletta – Andria – Trani, e che si attendono risposte per il nostro territorio.