Barletta, Coronavirus: le comunicazioni del Comune

158

comune di Barletta Andria Trani logo

I dettagli

BARLETTA – Si è appena conclusa la quotidiana riunione, in videoconferenza, fra i sindaci della Bat presieduta dal prefetto Maurizio Valiante. Messe a confronto le esigenze di chiarimento di ciascuno che, a loro volta, arrivano dai territori di riferimento, è emersa la necessità di chiarire quanto segue:

– Le pasticcerie, così come i bar, sono chiuse e non possono fare servizio a domicilio. Le stesse, infatti, non vendono beni e generi alimentari di prima necessità;

– I laboratori di analisi privati devono essere chiusi;

– In linea con l’ordinanza odierna del presidente della regione Puglia Michele Emiliano, il trasporto pubblico locale, già ridimensionato nella città di Barletta per quanto riguarda le corse e le fermate per il cimitero, che è chiuso, e per l’ospedale, sarà ridotto fino al 50%;

– A partire da oggi pomeriggio e fino a nuova comunicazione, il sindaco ha disposto la chiusura al traffico automobilistico della litoranea di Ponente e della contro strada. La litoranea è chiusa all’altezza di via Luigi Dicuonzo in direzione Salinelle. Tutti gli accessi alla contro strada sono interdetti.

– RFI ha deciso di bloccare i lavori in corso nei cantieri di via Andria e via Milano;
Si informa inoltre la popolazione che sono stati accertati due casi di contagio da Coronavirus nella città di Barletta, in un caso il paziente è ricoverato e nell’altro domiciliato in quarantena.

Per questo diventa ancora più fondamentale limitare i contatti e restare a casa.

Si ricorda a quanti fossero rientrati dalle aree del nord Italia più a rischio o avesse intenzione di farlo, che è obbligatorio autodenunciarsi e farsi censire. La Asl Bt e l’Ufficio Prevenzione, provvederanno ad aggiornare costantemente i comuni fornendo gli elenchi sia di queste persone che di coloro che sono in quarantena, al fine di ottimizzare i controlli e incrociare i dati. Se nel corso dei controlli, che le forze di polizia stanno effettuando a tappeto sui territori, si dovesse essere fermati ed essere in una delle due liste, scatta la denuncia penale.