Barletta, Coronavirus: controlli per Pasqua e Pasquetta

21

barletta

I dettagli

BARLETTA – Un efficiente e capillare attività di controllo del territorio è stata annunciata dal prefetto della Bat Maurizio Valiante nel corso della videoconferenza di oggi pomeriggio con i sindaci dei dieci comuni della Bat.

Gli ordinari servizi di controllo del territorio da parte delle forze dell’ordine, infatti, saranno potenziati nelle giornate di sabato, domenica e lunedì prossimi e a quelli da terra si aggiungerà un elicottero che sorvolerà la provincia nelle giornate di venerdì 10, domenica 12 e lunedì 13 aprile. Sul campo anche la polizia locale che controllerà le via di accesso e di uscita dalla città, con lo scopo di scoraggiare quanti stanno organizzando, nonostante l’emergenza ancora in corso, gite fuori porta, scampagnate e pranzi con amici e parenti. Tutto questo, come già detto, non sarà possibile né consentito e i controlli saranno rigidissimi, su costoro e sull’effettiva chiusura degli esercizi commerciali.

Si allega, a tal proposito, il resoconto dei controlli compiuti in città nelle giornate di ieri e oggi.

ATTIVITÀ DI RILIEVO FINALIZZATE AL CONTENIMENTO DELLA DIFFUSIONE DEL COVID-19

LUNEDÌ 06/4/2020
Turno ANTIMERIDIANO ore 13.20 circa

INTERVENTO: CONTROLLO CIRCOLO PRIVATO “JUVE CLUB” segnalato come luogo di aggregazione abitualmente frequentato da numerosi avventori/soci.

ESITO CONTROLLO: accertata la presenza all’interno della struttura di n. 5 soci e dello stesso presidente dediti a giocare a carte e a bere birra.

Tutti i presenti sono stati identificati e sanzionati in via amministrativa ai sensi del DL 19/2020 con riserva di notiziare l’A.G. per eventuali fattispecie penalmente rilevanti che dovessero emergere a carico degli stessi.

IN CORSO ACCERTAMENTI SU EVENTUALI VIOLAZIONI AMMINISTRATIVE (PRESENZA DI INDIVIDUI NON SOCI E NON INSERITI NEL LIBRO SOCI, SOMMINISTRAZIONE ED EVENTUALE VENDITA DI ALCOLICI, ETC.)

Gli Agenti accertatori hanno provveduto, ai sensi dell’art. 4, D.L. 19/2020, a disporre la CHIUSURA PER 5 GIORNI del circolo privato con successiva notificazione del Verbale nelle mani del responsabile del circolo privato da eseguirsi in data odierna.

 

LUNEDÌ 06/4/2020
Turno POMERIDIANO ore 18.30 circa

INTERVENTO: CONTROLLO ASSEMBRAMENTO DI PERSONE segnalato in Via TINTORETTO / VIA SANZIO.

ESITO CONTROLLO: accertata la presenza di 6-7 ragazzi tutti a distanza ravvicinata tra loro che, alla vista degli Agenti, si dileguavano. RINTRACCIATI NELLE VICINANZE reiteravano la fuga ma uno di questi veniva bloccato. AL FINE DI SOTTRARSI AL CONTROLLO PONEVA IN ATTO VIOLENTA RESISTENZA E MINACCE, COLPENDO RIPETUTAMENTE AL VOLTO (CON PUGNI, GOMITATE E MANATE) uno degli Agenti.

BLOCCATO DEFINITIVAMENTE, VENIVA CONDOTTO PRESSO IL COMANDO DI P.L. – DA ACCERTAMENTI SONO EMERSI PRECEDENTI A CARICO DEL REO PER RESISTENZA, OLTRAGGIO, RAPINA AGGRAVATA E DETENZIONE STUPEFACENTI OLTRE A VIOLAZIONI NORME DI CONTRASTO DIFFUSIONE COVID-19.

NOTIZIATO IL SOST. PROC. DI TURNO, VENIVA DISPOSTA LA DENUNCIA A PIEDE LIBERO DI UN 19ENNE RESIDENTE A BARLETTA PER I SEGUENTI REATI: “RESISTENZA, MINACCE E LESIONI PERSONALI” OLTRE ALLA VIOLAZIONE AMMINISTRATIVA EX ART. 4, D.L. 19/2020.
IN DATA ODIERNA L’AGENTE AGGREDITO È STATO REFERTATO CON GG. 07 (SETTE) DI PROGNOSI S.C. CON CONSEGUENTE DENUNCIA DI INFORTUNIO ED ASTENSIONE DAL LAVORO.

DATI TRASMESSI QUESTURA BARI

N. PERSONE CONTROLLATE: 139
N. PERSONE SANZIONATE D.L. 19/2020 01
N. PERSONE DENUNCIATE ALTRI REATI 01
N. ESERCIZI COMMERCIALI CONTROLLATI 13

MARTEDÌ 07/4/2020
Turno ANTIMERIDIANO ore 09.35 circa
INTERVENTO: CONTROLLO TERRITORIO – PRESENZA INDIVIDUI INTENTI A SVOLGERE ATTIVITÀ SPORTIVA in zona INAIL.

ESITO CONTROLLO: accertata la presenza su VIA CAFIERO di un individuo intento a svolgere “JOGGING” con abbigliamento sportivo di tipo tecnico (scarpette, maglia tecnica, giubbino rifrangente, leggins). INTERCETTATO VENIVA AVVICINATO CON AUTO DI SERVIZIO AL FINE DI RENDERE SPIEGAZIONI SULLA SUA CONDIZIONE (DESUMIBILE DALL’ESSERE VISIBILMENTE SUDATO ED ARROSSATO). – SI FERMAVA MA, CONSAPEVOLE DELLA PROBABILE SANZIONE, RIPRENDEVA A CORRERE DIRIGENDOSI VELOCEMENTE VERSO VIA ANDRIA/VIA F. D’ARAGONA. –

RAGGIUNTO SU VIA ANDRIA, DOPO AVER FINTO DI ACCONSENTIRE AL CONTROLLO, SI DILEGUAVA ALL’INTERNO DI UN COMPLESSO RESIDENZIALE (DI FIANCO ALLA BANCA POPOLARE DI BARI), POSTO SU VIA D’ARAGONA LATO VIA TRANVIA. – ALLE ORE 10.00 VENIVA DEFINITIVAMENTE RAGGIUNTO DAI VERBALIZZANTI ALL’INTERNO DI UN EDIFICIO DOVE AVEVA TENTATO DI NASCONDERSI RIFUGIANDOSI PRIMA AL QUINTO PIANO E, DI SEGUITO, ALL’INTERNO DI UN’ABITAZIONE DI SUOI CONOSCENTI. – CONDOTTO AL COMANDO VENIVA SANZIONATO AI SENSI DELL’ART. 4, D.L. 19/2020.

 

DATI AGGIORNATI ORE 14.00 DEL 07/4/2020

N. PERSONE CONTROLLATE: 76
N. PERSONE SANZIONATE D.L. 19/2020 03
N. PERSONE DENUNCIATE ALTRI REATI //
N. ESERCIZI COMMERCIALI CONTROLLATI 14
N. VIOLAZIONI OCCUPAZIONI SUOLO P. 02
(FRUTTIVENDOLI VIA REG. MARGHERITA)