Barletta, concerto del Coro polifonico Il Gabbiano

concerto del coro polifonico il gabbiano per la riapertura al pubblico del nuovo altare

Concerto realizzato domenica 3 marzo 2019

BARLETTA – Concerto di gran pregio quello eseguito domenica scorsa dal Coro polifonico “Il Gabbiano” a Barletta, in occasione della riapertura al culto della Chiesa del Cuore Immacolato di Maria.

Le linee sobrie e luminose del rinnovato luogo di culto, unite alla eleganza estetica e sonora di tutto l’ensemble, hanno caratterizzato l’intero Concerto, impreziosito dalla partecipazione del chitarrista Giancarlo Dipierro e dalla pianista Annarosa Partitpilo.

Il primo, ha eseguito mirabilmente in apertura del concerto e nel corso dello stesso, bellissime ed impegnative pagine del compositore spagnolo Francisco Tàrrega, “considerato uno dei principali artefici della diffusione e dello sviluppo dell’uso della chitarra classica moderna”; la pianista per parte sua , ha accompagnato con precisione, i molteplici brani polifonici cantati dal coro ed ha eseguito con padronanza e musicalità in qualità di solista un brano tratto dal repertorio del sommo J. S. Bach.

Gradevolissime le voci soliste di Flavia Pugliese ed Esther Diella, che hanno ben interagito con il peculiare e raffinato programma polifonico eseguito magistralmente dal Coro sotto la colta ed esperta direzione del Maestro Gianluigi Gorgoglione.

Il gruppo corale, fondato dal Maestro trentacinque anni fa proprio in questa Chiesa in cui è stato realizzato il concerto, ha avuto nel corso degli anni una continua evoluzione artistica costellata da numerosi successi ed appuntamenti di rilievo, proponendo un vasto e diversificato repertorio, spesso costituito da pagine musicali poco note e/o rielaborate in modo accattivante, eseguite con modalità ed organici differenti, partendo da esecuzioni solo vocali, senza strumenti (a cappella), per giungere a collaborazioni con orchestre sinfoniche.

Il gradimento e le presenze di pubblico confermano i successi di questo ottimo Coro Barlettano, che si può annoverare a pieno titolo tra i migliori gruppi vocali, espressione e vanto della Coralità Pugliese.