Barletta, addio all’ingegner Cervini

98

Il cordoglio dell’amministrazione comunale

comune di Barletta Andria Trani logoBARLETTA – E’ con un omaggio all’ing. Renato Cervini, di cui si è appresa la notizia della scomparsa in concomitanza, che si è aperta la riunione con gli ordini professionali e la commissione consiliare “Programmazione e pianificazione del territorio” sul documento preliminare al Piano Urbanistico Generale promossa dall’assessore alle politiche per il territorio Azzurra Pelle e dal presidente della commissione Antonio Santeramo.
Il sindaco di Barletta Pasquale Cascella e l’assessore Pelle hannoquindi rappresentato alla famiglia la loro personale vicinanza e il cordoglio dell’Amministrazione per la grave perdita di un professionista di elevata competenza, legato a Barletta anche per la sua passione per la storia. Anche a seguito dell’impegno per la valorizzazione dei beni culturali cittadini, Cervini aveva ricevuto l’incarico, insieme a Nicola Fuzio, di coprogettista del Piano Urbanistico Generale di Barletta. Insieme avevano puntato su unapianificazione urbanistica della città del futuro imperniata su canoni disostenibilità ambientale, tutela e valorizzazione del paesaggiodel patrimonio da “costruire” attraverso processi largamente condivisi dalla collettività barlettana. Un approccio di cui si ritrova il segno nel Documento di Programmazione Preliminare al piano Urbanistico Generale che, sulla base dell’ esito della copianificazione con la Regione Puglia, l’Amministrazione si appresta a sottoporre alla valutazione del Consiglio Comunale.