Bari, viabilità e sicurezza: sopralluogo nei pressi della scuola media Lombardi

17

Lo hanno effettuato l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso ,il presidente del Municipio III Nicola Schingaro e i tecnici comunali delle ripartizioni IVOP e Giardini per fare il punto sulle criticità segnalate

BARI – Ieri mattina l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso, accompagnato dal presidente del Municipio III Nicola Schingaro e dai tecnici comunali delle ripartizioni IVOP e Giardini, ha effettuato un sopralluogo nel quartiere San Paolo, nei pressi della scuola media Lombardi, per verificare le criticità, da più parti segnalate, causate alla circolazione stradale, specie a cicli, motocicli e monopattini, dalle radici dei pini presenti lungo il perimetro della scuola.

Trattandosi di alberi in ottimo stato vegetativo, che pertanto andranno preservati, le valutazioni odierne hanno riguardato perciò un possibile riordino della viabilità circostante la scuola, le vie Lombardia, Mantova e Novara, oggi a doppio senso di circolazione e con una situazione di parcheggio su ambo i lati piuttosto disordinata, che presentano problemi legati alla larghezza della sede stradale, in alcuni tratti tale da non consentire il parcheggio su entrambi i lati contemporaneamente al doppio senso di circolazione.

“L’idea condivisa stamattina è quella di immaginare due livelli di progettualità, uno a breve-medio termine e uno a lungo termine – spiega Giuseppe Galasso -: nel breve periodo si procederà all’istituzione del senso unico di circolazione lungo l’intero perimetro dell’edificio scolastico come pure sulle strade che vi confluiscono, riordinando conseguentemente la viabilità in modo da allontanarla dalle zone interessate dalle radici, mantenendo inalterata la capacità di parcheggio attuale ma rendendola più ordinata e razionale con il rifacimento della segnaletica orizzontale. Nel lungo periodo, una volta verificata la validità di questo approccio, si procederà invece con il rifacimento e allargamento del marciapiede che costeggia la scuola Lombardi in modo da allontanare dal perimetro dell’edificio la sede di circolazione stradale, utilizzata anche da monopattini, biciclette e motorini, particolarmente sensibili alle insidie del manto stradale.

Con l’allargamento del marciapiede, infatti, laddove nel tempo le radici dei pini dovessero sollevare nuovamente la pavimentazione, circostanza che non possiamo escludere, sarebbe comunque facile eseguire interventi puntuali e localizzati di ripristino senza danneggiare gli alberi, garantendo al contempo la sicurezza degli utenti della strada”.
“Il sopralluogo effettuato questa mattina con l’assessore Giuseppe Galasso, i tecnici comunali e il consigliere municipale Andrea Caradonna, porterà a risultati importantissimi per i residenti del quartiere San Paolo – commenta Nicola Schingaro –. Abbiamo focalizzato l’attenzione sulle strade che girano intorno alla scuola secondaria di I grado “Luigi Lombardi”, e non solo. Da tempo, infatti, il nostro Municipio ha posto in rilievo le problematiche legate alla viabilità e alla sicurezza stradale in quest’area. Da un lato, la fuoriuscita delle radici di pini per molto tempo ha reso e ancora rende pericolosa la percorrenza in auto, in moto e anche a piedi; dall’altro, il grande flusso di auto e bus scolastici ha contribuito a compromettere ulteriormente la viabilità. Oggi sono molto contento perché, con una certa probabilità, nel prossimo autunno finalmente vedremo risolti questi problemi: nella tutela dei pini, si porrà rimedio ai problemi delle radici e della viabilità, prevedendo anche un rifacimento dei marciapiedi intorno alla scuola”.