Bari, un albero di tiglio piantato in città in memoria degli eroi del Covid 19

16

antonio decaro (sporchiamoci le mani)

Decaro risponde all’appello di alcuni cittadini baresi

BARI – Il sindaco di Bari, accogliendo l’appello di dedicare un luogo della città al ricordo delle vittime della pandemia e di chi ha dedicato il proprio tempo e le proprie energie alla cura dei malati e al bene primario della salute, ha deciso di mettere a dimora un albero di tiglio in uno dei giardini centrali della città.

Coltivare la memoria è uno dei compiti fondamentali a cui siamo chiamati, cittadini e rappresentanti delle istituzioni – commenta Antonio Decaro -, ed è questa la ragione per cui sento di condividere appieno l’appello di un gruppo di cittadini che, riflettendo sui mesi appena trascorsi e su quanto l’emergenza da Covid – 19 abbia segnato la vita di tutti noi, chiedono che gli eroi di questa tragedia non vengano dimenticati. I medici, gli infermieri, il personale sanitario, i cittadini travolti dalla catastrofe e tutti coloro i quali si sono presi cura di noi, e soprattutto, le vittime di questo tempo, ‘morti senza un saluto, un abbraccio, un sorriso, uno sguardo, un gesto di amore’. La memoria, ci ricordano i firmatari di questo appello, deve poter essere coltivata negli spazi pubblici, fruibili ogni giorno, nei luoghi del vivere quotidiano, del riflettere e dello stare assieme. Per questo abbiamo scelto di piantare in un giardino pubblico un albero di tiglio, simbolo di amore e fecondità, perché rappresenti per tutti noi negli anni a venire il ricordo vivente di un evento drammatico e ci rammenti l’importanza di vivere in armonia con la natura, il valore della scienza e la forza generativa delle comunità solidali“.