Tar accoglie istanze del Comune di Bari su alloggi popolari a San Pietro Piturno – Putignano

42

Soddisfatto l’assessore al patrimonio Vincenzo Brandi

logo BariBARI – Nelle scorse settimane il Comune di Putignano aveva diffidato il Comune di Bari nel disporre liberamente del suo patrimonio immobiliare alloggi di edilizia popolare pubblica (ERP) ubicati nel quartiere putignanese San Pietro Piturno in territorio putignanese per il trasferimento di famiglie in condizioni di disagio.

In questi giorni il Tar ha respinto l’istanza cautelare presentata dal Comune di Putignano e si è espresso in favore del Comune di Bari che aveva fornito di contro gli elementi necessari a decretare l’urgenza per l’amministrazione di disporre del proprio patrimonio di edilizia residenziale pubblica secondo necessità attestate dagli atti ufficiali delle varie ripartizioni coinvolte nel provvedimento.

Sono soddisfatto – dichiara l’assessore al patrimonio Vincenzo Brandi -, e ringrazio l’Avv Lisa Amoruso dell’avvocatura comunale, per il risultato raggiunto che, di fatto, consentirà a cittadini in seria difficoltà abitativa di permanere nell’appartamento di emergenza assegnatogli presso il Comune di Putignano. Appartamenti che sono a tutti gli effetti nella piena disponibilità del Comune di Bari. La situazione di emergenza abitativa

barese è molto seria e per fortuna i giudici del TAR hanno ritenuto tale emergenza prevalente rispetto ad ogni qualsivoglia questione amministrativa. Sono sicuro che nell’ambito del dialogo tra le amministrazioni e tra gli uffici che gestiscono i settori afferenti alle politiche di welfare dei due comuni si possano trovare modus operandi adeguati al fine di gestire situazioni precarie ed emergenziali. Dal canto nostro siamo certi di non aver mai adottato provvedimenti al di fuori del rispetto della legge”.