Bari, sopralluogo sul cantiere del Waterfront di San Girolamo – Fescar

149

C’erano il sindaco Decaro ed il presidente Emiliano

sopralluogo waterfront fesca san girolamoBARI – Questa mattina il sindaco Antonio Decaro, il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano e l’ assessore comunale ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso hanno effettuato un sopralluogo sul cantiere per la riqualificazione del waterfront di San Girolamo-Fesca in occasione dell’avvio del posizionamento dei massi da scogliera che costituiranno i frangiflutti a protezione del nuovo lungomare.

Sono iniziati oggi i lavori per la realizzazione dei frangiflutti a mare, una sorta di barriera a protezione della costa – ha dichiarato il sindaco Decaro – subito dopo procederemo con il disegno della nuova linea di costa fatta di sabbia e ciottoli. Comincia cioè a delinearsi anche la spiaggia pubblica prevista da questo grande intervento, mentre la parte a terra, con l’ area pedonale, è quasi completa. I lavori proseguono speditamente, e se tutto continuerà ad andare per il meglio, per l’ estate del 2017, come da cronoprogramma, saremo in grado di consegnare il nuovo waterfront ai residenti di San Girolamo, Fesca e dell’ intera città. Oggi, con l’ elemento simbolico della barriera in acqua, comincia a ricostruirsi questo rapporto tra la città e il suo mare. Non solo una ricucitura urbana, ma sociale. Lo dicevo già in campagna elettorale: siamo una città con il mare, dobbiamo diventare una città di mare. Abbiamo il maggior numero di chilometri di costa – quasi 40 – di tutte le città dell’ Italia peninsulare: questi due chilometri di litorale che saranno restituiti al tempo libero e al piacere dei cittadini rappresentano il primo tassello per la riqualificazione dell’ intero waterfront cittadino”.

In questi giorni stiamo anche perfezionando alcune piccole modifiche di dettaglio del progetto – ha proseguito l’assessore Galasso – che accolgono e risolvono alcune problematiche che ci sono state rappresentate dai residenti e commercianti di zona. In particolare abbiamo rivisto il tratto prospiciente il complesso residenziale Equatore, inserendo un tratto di viabilità a senso unico e circa 40 nuovi posti auto, così da favorire l’accesso alle abitazioni della zona e garantire il carico e scarico a tutte le attività commerciali presenti e/o di prossima apertura nella zona. Analogamente abbiamo previsto una nuova viabilità e sistemazione parcheggi su piazzetta Perosi. Le modifiche al progetto prevedono anche l’inserimento di predisposizioni per future installazioni di telecamere di videosorveglianza nonché l’impiego di mattoni Loges VTE di ultima generazione er i percorsi destinati agli ipovedenti e non vedenti”.

Al termine del sopralluogo il sindaco si è fermato a parlare a lungo con un gruppo di residenti interessati a conoscere dettagli del cantiere in corso.