Bari, sopralluogo di Palone e Galasso presso il mercato di via Vaccarella per la risoluzione di alcune questioni poste dagli operatori

sopralluogo degli assessori palone e galasso al mercato di via caccarella a carbonara

Il sopralluogo si è svolto ieri

BARI – Ieri pomeriggio gli assessori allo Sviluppo economico, Carla Palone, e ai Lavori Pubblici, Giuseppe Galasso, accompagnati dal presidente del Municipio IV Nicola Acquaviva, hanno effettuato un sopralluogo presso il mercato di via Vaccarella, a Carbonara, per pianificare, assieme agli operatori mercatali, alcuni interventi da eseguire sulla struttura. In occasione di una riunione tenutasi a palazzo di città ad inizio agosto, al fine di verificare in loco la possibilità di realizzare delle modifiche in grado di migliorare le loro condizioni di lavoro. Il mercato presenta, infatti, numerosi box liberi e, di conseguenza, ampie aree del mercato che non vengono frequentate: pertanto si è stabilito di avvicinare tra loro i mercatali attaverso lo spostamento di alcune attività per favorire la concentrazione di tutti gli esercizi commerciali lungo un percorso anulare. È stato, inoltre, richiesto di intervenire sui servizi igienici, che sono stati fortemente vandalizzati di recente.

Gli assessori hanno garantito che gli interventi saranno realizzati attraverso il finanziamento di due progettazioni in corso sull’immobile: lo spostamento dell’ufficio Anagrafe, che sarà trasferito in alcuni dei locali della struttura, e lo studio di fattibilità per l’efficientamento energetico di sei mercati cittadini, tra cui quello di via Vaccarella.

Entro i primi mesi del prossimo anno contiamo di mandare in gara entrambe le progettazioni – ha dichiarato Galasso -. Come richiesto dagli operatori, interverremo anche sulla copertura del mercato, che oggi crea grossi problemi di surriscaldamento degli ambienti, attraverso la creazione di un maggior numero di aperture in grado di favorire l’aerazione all’interno della struttura. Verrà riservata attenzione anche alla risoluzione di un altro problema rappresentato dai mercatali, cioè quello derivante dai cattivi odori provenienti dal sistema fognario, cui si porrà rimedio attraverso l’esecuzione di un’accurata pulizia e spurgo di tombini, condotte e caditoie, comprensiva di sanificazione e disinfestazione”. “Come abbiamo sempre fatto con gli operatori mercatali, abbiamo discusso delle possibili soluzioni insieme a loro – ha commentato Palone -. Loro hanno scelto di disporsi in maniera diversa rispetto a quella attuale, noi li metteremo nelle condizioni di farlo. Una soluzione che comporta un disagio minimo e che gli è sembrata quella più comoda per i loro clienti. Abbiamo anche recepito la loro necessità di valorizzare i box posti agli angoli del mercato in modo tale da ricavare più spazio per esporre i loro prodotti, che in questo modo godrebbero di una vetrina migliore, trasformando così anche i due corridoi laterali in zone in cui i clienti possano camminare osservando i beni in vendita. Abbiamo anche rassicurato i mercatali in merito all’attenzione che riserveremo per rendere minimi i disagi per i commercianti che dovranno spostarsi con degli oneri correlati allo spostamento, che verranno inseriti nell’ambito dei lavori”.