Bari, sopralluogo dell’assessore Galasso all’impianto sportivo Capocasale

sopralluogo assessore galasso impianto sportivo capocasale

L’impianto è oggetto di interventi di manutenzione straordinaria

BARI – Questa mattina l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso, accompagnato dal presidente della commissione consiliare Sport Giuseppe Cascella, dalla presidente della UISP Veronica d’Auria e dal presidente onorario della stessa associazione Elio di Summa, ha effettuato un sopralluogo presso l’impianto sportivo “Capocasale”, a San Girolamo, per verificare l’andamento dei lavori di manutenzione straordinaria in corso. È stata, infatti, rinnovata la centrale termica, oggi alimentata a metano rispetto al gasolio utilizzato in passato, con costi molto elevati di gestione. Inoltre, sono stati sistemati i pali di pubblica illuminazione sul viale d’ingresso, alcuni pozzetti elettrici che creavano un corto circuito all’impianto e sostituiti diversi corpi illuminanti con altri di nuova tecnologia a led.

Attualmente sono in corso degli interventi tecnici che permetteranno di rinnovare il certificato di prevenzione incendi, documento indispensabile per la sicurezza degli utenti e l’utilizzo della struttura. Al termine della procedura, sarà possibile conseguire il rinnovo dell’abilitazione per lo svolgimento di eventi aperti al pubblico.

Abbiamo potuto verificare lo stato dell’arte dei lavori realizzati nell’ambito degli accordi quadro di manutenzione in corso – ha precisato Giuseppe Galasso – e valutare ai responsabili della UISP, gestore dell’impianto sportivo, quali altre lavorazioni sono necessarie. Ci è stato richiesto un intervento sulle porte, alcune delle quali molto vecchie in quanto risalenti agli anni ’90, periodo in cui fu realizzato l’impianto. Stesso discorso vale per la palestra più grande che presenta diversi segni di invecchiamento. Nel complesso, però, la struttura, che è molto frequentata, viene gestita bene e il merito è certamente da attribuire ai gestori che effettuano correttamente la manutenzione ordinaria, a partire dalle aree verdi, dalla tinteggiatura delle pareti e dalla pulizia generale”.