Bari, seminario letterario sull’opera “Manzoni tra Mosca e Kiev”

25

L’evento si terrà il 29 maggio presso l’Università di Bari nel Palazzo Ateneo

BARI – Mercoledì 29 maggio alle 18:30 presso il Dipartimento di Ricerca e innovazione Umanistica dell’Università di Bari nel Palazzo Ateneo, si terrà un Seminario letterario sull’opera di Elena Mazzola “Manzoni tra Mosca e Kiev. I Promessi Sposi e il mistero della Storia”, edito da Morcelliana, pubblicato nel 2022, subito dopo lo scoppio del conflitto, interroga oggi più di ieri.

La lettura è un’esperienza esaltante e misteriosa, che si scopre quando un testo rivela la sua struttura profonda, fatta di nessi: non si finisce mai di conoscere l’altro e di capire il senso delle sue parole. Leggendo I promessi sposi tra Mosca e Kiev, ci accorgiamo che in ogni evento, in ogni nome e personaggio, in ogni parola sta un senso misterioso che spetta a ciascuno scoprire.

Tutto confluisce in una Verità religiosa ed esistenziale che Manzoni non ha voluto rimanesse nascosta e ha deciso di dare alla luce: una Verità che si è resa visibile nel romanzo, nei drammi della vita dei singoli e della storia universale, tra soprusi e riscatto, tra eresia, perdizione e salvezza. Il capolavoro di Manzoni, incontrando la Bibbia e Dostoevskij, diventa un breviario per giudicare la storia e per guidare le scelte di vita di quanti si mettano in dialogo con il testo, soggetto vivo che il lettore può ascoltare e intendere secondo l’unicità del proprio essere.

Elena Mazzola, linguista e traduttrice, dopo aver vissuto quindici anni a Mosca insegnando letteratura e traduzione in diverse università, nel 2017 si è trasferita a Kharkiv (Ucraina), dove dirigeva il Centro di cultura europea Dante. Nel catalogo Scholé ricordiamo la curatela dei libri di F.M. Dostoevskij Scritti dal sottosuolo (ed. it. di T.A. Kasatkina, 2016) e Il sogno di un uomo ridicolo ealtri racconti dal Diario di uno scrittore (con T.A. Kasatkina, 2019).