Bari, Robocup Jr Academy: presentata la terza edizione delle gare territoriali di robotica per la Puglia

 

I dettagli

BARI – Si terranno giovedì 7 e venerdì 8 marzo, nel plesso Verga dell’Istituto comprensivo Japigia 1 Verga (via Carabellese 34), le gare territoriali di robotica Robocup Jr Academy per la Puglia. La terza edizione della competizione regionale, l’unica che dà accesso alla partecipazione alle nazionali, europee e mondiali, sono state illustrate da Patrizia Rossini, dirigente scolastica dell’Istituto comprensivo Japigia 1 Verga, alla presenza del sindaco Antonio Decaro e dell’assessora alle Politiche educative giovanili Paola Romano.

Sono stato favorevolmente impressionato – ha detto il sindaco Decaro – dall’attività svolta dai ragazzi su un settore impegnativo come la robotica. Oggi presentiamo, per la terza volta a Bari, le gare regionali che si terranno nel plesso scolastico Verga: i vincitori di questa selezione parteciperanno poi alle gare nazionali di robotica, che un paio di anni fa ospitammo proprio qui nella nostra città. Il mio auspicio è che vinca il migliore, con la speranza che sia proprio una scuola del nostro territorio. A nome dell’amministrazione comunale ringrazio Patrizia Rossini per l’impegno profuso in questo interessante progetto di robotica, che ha importanti ricadute positive su tutta la comunità“.

Patrizia Rossini ha ringraziato l’amministrazione per il sostegno ricevuto nell’organizzazione delle gare pugliesi, e ha ricordato che “la rete regionale delle scuole è nata tre anni fa, ed è l’unica che fa capo a quella nazionale: questo permette di accedere agli slot delle gare nazionali, europee e mondiali. Nel corso degli anni, la rete è cresciuta tanto, e oggi conta 67 istituti scolastici. Le scuole, avendo iniziato i relativi progetti in tempi diversi, hanno sviluppato competenze diverse l’una dall’altra. Noi siamo partiti nove anni fa, e quest’anno abbiamo compiuto un notevole salto di qualità da tutti i punti di vista: a noi non interessa tanto il risultato finale, quanto il percorso che i ragazzi hanno compiuto: quest’anno, in seguito all’acquisto di robottini nuovi e all’uso di strumenti aggiornati, si è passati dai robot autocostruiti a quelli implementati con la scheda ‘Arduino’, il che significa che hanno svolto un lavoro che è arrivato persino al collegamento dei singoli fili dell’apparecchio meccanico, utilizzando inoltre moderne stampanti 3D per la creazione di alcuni pezzi dei robot. La progettazione di robot come questi, per i ragazzi, è il prodotto di un momento ludico ma consente loro di raggiungere un elevato grado di competenza“.

Uno degli aspetti più indicativi di Robocup junior Academy – ha sottolineato Paola Romano – è certamente l’insegnamento e l’acquisizione, nel corso degli anni, di competenze nuove, ma anche l’attenzione rivolta alle competenze tradizionali svolte però in modo nuovo. Oggi, la rete regionale di scuole che cresce sempre più dimostra l’ampio respiro di questo progetto che, va detto, non riguarda solo gli alunni che acquisiscono nuove competenze, ma anche i docenti, che di conseguenza sono chiamati a modificare e innovare i propri metodi didattici. L’amministrazione ritiene che le nuove tecnologie costituiscano per il nostro sistema scolastico un’opportunità da cogliere, a prescindere da chi vincerà questa competizione“.

La rete regionale pugliese – di cui l’IC JapigiaVerga è capofila – quest’anno conta 67 scuole impegnate in diversi corsi di formazione e potenziamento: la partecipazione alle gare rappresenta il momento ludico del percorso, ma non per questo meno formativo. Le 31 squadre iscritte si sfideranno nelle categorie Rescue line under 14 e under 19, On stage Novice e Advance. Da quest’anno è stata introdotta la categoria Primary rivolta esclusivamente alle classi della scuola primaria.

Per i dettagli dell’evento è possibile consultare il sito dell’Istituto www.icjapigia1verga.it