Bari, riqualificazione piazza Redentore e manutenzione straordinaria di marciapiedi e strade limitrofe

sopralluogo dell'assessore galasso in piazza redentore a libertà

Ieri il sopralluogo dell’assessore Galasso sui cantieri

BARI – Ieri mattina l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso ha effettuato un sopralluogo sul cantiere per la riqualificazione di piazza Redentore.

In questi giorni gli interventi stanno interessando la porzione di via Martiri d’Otranto antistante la scuola Don Bosco, dove sono state risolte tutte le criticità emerse durante gli scavi per il riordino dei sottoservizi. Inoltre, è stata già realizzata la rete per la raccolta delle acque meteoriche e sono state predisposte le buche per la piantumazione dei nuovi alberi che implementeranno la dotazione a verde di questo importante spazio pubblico nel cuore del quartiere Libertà.

I lavori procedono speditamente sul 50% della superficie della nuova piazza e nei prossimi mesi il cantiere si allargherà anche sulla restante parte dell’area, ponendo grande attenzione alla riduzione dei disagi per i residenti.

Il verde complessivo di piazza Redentore sarà incrementato preservando gli alberi esistenti – commenta l’assessore Galasso -, con l’eccezione di 5 o 6 esemplari di pino, peraltro vistosamente inclinati e con caratteri di instabilità come accertato dai nostri tecnici, che con le radici superficiali hanno distrutto marciapiede ed asfalto. Saranno tutti sostituiti con altre tipologie arboree con una compensazione ambientale ben superiore per numero di alberi. Al termine dei lavori la piazza si presenterà molto più green e con una dotazione straordinaria di attrezzature ludiche, di spazi e arredi per la socializzazione che ne faranno un luogo ideale per trascorrervi il tempo libero. La nuova piazza Redentore sarà certamente uno degli spazi pubblici più belli del Libertà, un luogo simbolo del quartiere ubicato proprio accanto alla parrocchia e all’oratorio salesiano che a breve ospiterà anche a una biblioteca comunale di quartiere, e a pochi metri dalla ex Manifattura dei Tabacchi che, oltre ad ospitare Porta futuro, sarà interessata dalla realizzazione della nuova stazione dei Carabinieri e dalla riqualificazione dell’intero immobile e dal trasferimento della nuova sede del CNR. Stimiamo di poter ultimare i lavori della piazza entro gennaio del prossimo anno“.

A seguire l’assessore si è recato presso il cantiere limitrofo che riguarda la manutenzione straordinaria dei marciapiedi lungo un itinerario a forma di C, che va dal prolungamento di via Martiri d’Otranto a corso Italia (ultimo isolato) a via Ritelli, che è la strada che consentirà di ricollegarsi alla piazza su via Crisanzio. Nell’ambito del finanziamento dei 25 milioni di euro destinato al rifacimento di strade e marciapiedi in tutta la città, attraverso dieci appalti di accordo quadro dedicato, si sta infatti procedendo alla sostituzione della pavimentazione dei marciapiedi con la posa di nuovi mattoni (40×40 cm), della tipologia già impiegata in altri quartieri della città, e alla realizzazione dei nuovi scivoli per l’attraversamento delle persone con disabilità motoria. Saranno anche ricavati nuovi posti auto per i residenti, in particolare lungo l’isolato di via Martiri d’Otranto dove, grazie a una risagomatura degli spazi, sarà possibile parcheggiare le auto a 45°, anziché in linea con il marciapiede, recuperando alcuni dei posti auto persi con l’intervento di pedonalizzazione della piazza centrale.

Questo cantiere dovrebbe concludersi entro il prossimo mese di novembre.