Bari, ripresi i lavori di completamento delle due rotatorie di via Caldarola

65

Questa settimana il nuovo asfalto, a seguire la segnaletica orizzontale

ripresa lavori di completamento delle rotatorie su via caldarolaBARI – L’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso rende noto che sono ripresi questa mattina i lavori relativi al completamento delle due rotatorie eseguite in via Caldarola ad angolo con via Salapia e con viale Magna Grecia e del tratto intermedio, di circa 800 metri, tra viale Magna Grecia e via Cavalieri di Vittorio Veneto.

Nell’ambito di questi lavori gli interventi eseguiti a tutt’oggi hanno già permesso di ottenere un consistente allargamento dei marciapiedi, la modifica del sistema di parcheggio, la realizzazione di una pista ciclabile monodirezionale su entrambi i lati di via Caldarola, oltre all’esecuzione delle due rotatorie.

Nel corso del cantiere il rifacimento di tutti gli asfalti previsti in progetto era stato sospeso, per consentire ad Enel Open Fiber di posare i cavi della fibra ultraveloce previsti in quella zona, evitando così ogni possibile danneggiamento e riparazione della nuova pavimentazione a farsi.

Completati i lavori di Open Fiber, da questa mattina sono dunque in corso le operazioni di scarifica del vecchio asfalto (fresatura) che dureranno per circa tre giorni, mentre da giovedì a sabato si procederà con la posa del nuovo asfalto, cui seguirà nella settimana successiva la realizzazione della nuova segnaletica orizzontale con le strisce a delimitare le due corsie di marcia e le zone predisposte per il parcheggio delle autovetture, che d’ora in avanti è previsto a 45° sul lato destro e non più, come in passato, in linea a destra e sinistra, condizione che generava un attraversamento indisciplinato da parte delle persone.

La nuova conformazione di via Caldarola nel tratto interessato dai lavori consentirà un grosso passo in avanti in termini di sicurezza dei pedoni, in quanto gli attraversamenti avverranno in corrispondenza delle rotatorie e nell’isolato più lungo – quello tra la rotatoria di via Salapia e quella di viale Magna Grecia – sono previsti attraversamenti intermedi per evitare che le persone debbano percorrere distanza eccessive per poter attraversare la strada.

Le lavorazioni relative al completamento delle due rotatorie si concluderanno entro fine mese con la realizzazione del nuovo asfalto, della segnaletica, con la sistemazione dei cordoli e di piccoli tratti di marciapiede e la realizzazione della resina superficiale su tutto l’itinerario delle due piste ciclabili – sottolinea Giuseppe Galasso -. L’unica parte dei lavori che sarà realizzata all’esterno del contratto principale, utilizzando le somme a disposizione rivenienti dai ribassi d’asta, per la quale abbiamo recentemente ricevuto la prevista autorizzazione regionale, è quella relativa alla piantumazione di 125 alberi a compensazione dei 35 pini rimossi per l’esecuzione delle rotatorie. In questo caso dovremo attendere la fine di settembre, e quindi la stagione autunnale più consona per queste lavorazioni, in modo da piantare gli alberi nel periodo migliore per consentirne un buon attecchiamento. I lavori di asfaltatura e rifacimento della segnaletica orizzontale secondo i nuovi mutati modi di parcheggio interesseranno anche le strade limitrofe come via Santa Teresa e via Padre Kolbe, sui quali verrà rifatto completamente l’asfalto ad opera di Open Fiber a seguito della posa della fibra ottica”.