Bari, rilascio carte di identità per consultazioni elettorali: precisazioni

105

logo Bari

Ecco tutto ciò che c’è da sapere

BARI – La ripartizione Servizi Demografici rende noto che in merito al rilascio delle carte d’identità richieste per poter partecipare alla consultazione elettorale del 4 marzo, tale rilascio avverrà solo nel caso in cui il cittadino non sia in possesso di altri documenti di riconoscimento equipollenti alla carta d’identità, idonei allo svolgimento delle operazioni di voto quali ad esempio patente, passaporto: all’uopo, dovrà essere sottoscritta da parte del richiedente una dichiarazione sostitutiva di atto notorio in cui si evidenzi il mancato possesso di tali documenti, previa esibizione del certificato elettorale.

Al riguardo, si evidenzia che gli elettori sprovvisti di documento di riconoscimento possono essere identificati ai seggi e quindi votare anche mediante:

· l’esibizione della carta di identità o di altro documento d’identificazione, munito di fotografia, rilasciato dalla pubblica amministrazione, anche se scaduti , purché i documenti stessi risultino, sotto ogni altro aspetto, regolari e possano assicurare la precisa identificazione del votante (art. 57 del D.P.R. n. 361/1957 – Approvazione del testo unico delle leggi recanti norme per la elezione della Camera dei deputati);

· l’esibizione della ricevuta della richiesta della carta d’identità elettronica , in quanto tale ricevuta, essendo munita della fotografia del titolare, dei relativi dati anagrafici e del numero della CIE cui si riferisce, ha tutti i requisiti del documento di riconoscimento ai sensi dell’art. 1, comma 1, lett. c, D.P.R. n. 445/2000 (Circolare Ministero dell’Interno n.2/2018).”.