Bari, donato al sindaco un quadro di Saverio Violante

8

BARI – Questa mattina, nel corso di un incontro a Palazzo di Città, il pittore barese Saverio Violante ha donato al sindaco Antonio Decaro un quadro raffigurante una veduta di Torre a Mare. L’opera, realizzata con colori acrilici su legno, è parte della collezione personale dell’artista, recentemente esposta nelle sale del Museo civico nel corso di una mostra realizzata con l’obiettivo di valorizzare gli artisti locali.

Saverio Violante, classe 1940, è un geometra in pensione con la passione della pittura: nelle sue opere rappresenta i “luoghi del cuore”, ossia vedute di Bari vecchia, tra cui l’arco della Dogana, largo San Sabino, la Colonna infame, oppure scenari come il lungomare e il teatro Margherita.

“Sin da piccolo amo la pittura paesaggistica – ha detto Violante -. Nella mia vita ho visitato i centri storici di molte città italiane e negli occhi ho ancora il ricordo delle suggestive ‘finestre’ che ho poi immortalato nelle mie pitture. Dopo tanto peregrinare, però, ho concluso che la mia città natale è forse l’unica in grado di suscitare in me emozioni forti e particolarmente intense”.

“L’amministrazione è impegnata a valorizzare talenti come quello di Saverio Violante, molto apprezzato nel corso della mostra organizzata al Museo civico a novembre – ha aggiunto il presidente della commissione consiliare Cultura Giuseppe Cascella, intervenuto all’incontro -. Allora in molti poterono ammirare per una settimana tutta la produzione delle sue opere che, tra l’altro, non ha mai voluto vendere”.