Bari, pubblicata la gara per la riqualificazione di piazza Diaz a Ceglie del Campo

 

I dettagli

BARI – È stato pubblicato il progetto di riqualificazione di piazza Diaz a Ceglie del Campo finanziato per 350mila euro dal Poc Metro.

La piazza, prospiciente via Vittorio Veneto in prossimità dell’incrocio con via XXIV Maggio, in passato utilizzata come mercato scoperto rionale, necessita da tempo di interventi di rifacimento e ripristino.

La riqualificazione di questa piazza – commenta l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso – rappresenta la risposta a molteplici bisogni che la comunità locale ha più volte rappresentato, e in particolare l’esigenza di avere a disposizione uno spazio pubblico in cui poter socializzare, trascorrere tempo libero e far giocare i bambini. Averlo ricavato a ridosso del centro storico di Ceglie del Campo, in cui gli spazi pubblici sono molto limitati, riqualificando un’area che viene ridefinita per usi diversi, permetterà ai residenti e cittadini di quella zona di poterne usufruire con grande facilità e a piedi, vista la prossimità alle numerose abitazioni presenti in quella porzione di quartiere.

I lavori rappresentano anche un grosso risultato in termini di realizzazione di un’area verde poiché, diversamente dallo stato dei luoghi, la futura piazza sarà caratterizzata dalla piantumazione di alberi ad alto fusto che assicureranno il giusto ombreggiamento per quanti vorranno frequentarla“.

Nel dettaglio il progetto in gara, disponibile a questo link sul sito istituzionale del Comune, prevede:

· la demolizione della pensilina esistente;

· la rimozione e il recupero della pavimentazione in pietra originale con riposizionamento e integrazione della restante porzione di piazza con basole in pietra calcarea bocciardate;

· lo spostamento della fontana di AQP in una posizione più centrale;

· la realizzazione di una nuova pavimentazione in pietra sui marciapiedi esterni;

· nuovi posti auto in adiacenza alla porzione centrale della piazza;

· il rifacimento dell’impianto di pubblica illuminazione;

· la dotazione di panchine, cestini portarifiuti e rastrelliere per biciclette;

· la realizzazione di un’area ludica per i più piccoli dotata di pavimentazione antitrauma;

· la messa a dimora di nuovi alberi.