Bari, programma “Diritti ai diritti” dell’assessorato al Welfare

1

 

Domani nella Casa delle Culture l’inaugurazione dello Spazio sociale per Leggere per i bambini di seconda generazione

BARI – Sarà inaugurato domani, venerdì 12 novembre, alle ore 16.30, nella Casa delle Culture, al San Paolo, lo Spazio sociale per Leggere della Biblioteca popolare diffusa e di Comunità rivolto alle a bambine/i e ragazze/i di seconda generazione e ideato come luogo di incontro, scambio e svolgimento di attività socio-educative culturali e di promozione della lettura con sussidi e libri nelle diverse lingue.

L’iniziativa, realizzata nell’ambito del programma annuale di contrasto alle povertà educative dell’assessorato al Welfare, rientra nella manifestazione “Diritti ai diritti” promossa in occasione del mese in cui si celebra la Convenzione internazionale sui diritti dell’infanzia e adolescenza.

Dopo quello inaugurato martedì scorso, questo sarà il secondo di quattro Spazi sociali per Leggere che saranno inaugurati in questo periodo: il servizio sarà dedicato ai minori stranieri di seconda generazione. È il diritto all’accoglienza a far da sfondo all’iniziativa, ovvero l’articolo 22 della Convenzione internazionale sui diritti dell’infanzia e adolescenza con cui gli Stati adottano misure adeguate affinché un bambino, che cerca di ottenere lo statuto di rifugiato, o è considerato rifugiato ai sensi delle procedure del diritto internazionale o nazionale, possa beneficiare della protezione e dell’assistenza umanitaria necessarie per usufruire dei diritti riconosciuti dalla Convenzione e dagli altri strumenti internazionali esistenti.

Il patrimonio librario sarà composto dalla donazione delle librerie GiuntialPunto di Bari e Molfetta, offerta nell’ambito dell’iniziativa “Aiutaci a Crescere. Regalaci un Libro”, dai libri acquistati dall’assessorato al Welfare, anche attraverso l’utilizzo dei fondi del Decreto Franceschini (anno 2020), nonché dalle donazioni dei cittadini.

Per l’occasione Carlo Marconi, autore di “Di qua e di là dal mare: filastrocche migranti” (ed. Gruppo Abele), condurrà un laboratorio di filastrocche.

All’inaugurazione interverranno l’assessora al Welfare Francesca Bottalico, Emanuele Marinelli, coordinatore della Casa delle Culture gestito dalla cooperativa sociale Medtraining in ATI con la cooperativa San Giovanni di Dio, la coordinatrice della Biblioteca dei Ragazzi[e] Clementina Tagliaferro.

“Diritti ai diritti”, promossa dall’Assessorato al Welfare del Comune di Bari e curata dalla Biblioteca dei Ragazzi[e], si rivolge a un pubblico di bambini/e, ragazzi/e, e alle loro famiglie, focalizzandosi su un complesso integrato di diritti indispensabili che si nutre di opportunità educative, formative, culturali, ricreative, accessibili e diffuse in cui i minori possono sperimentarsi come soggetti capaci di proiettarsi e immaginarsi in una prospettiva di futuro. Le attività sono realizzate in collaborazione con la rete Barisocialbook e quella dei servizi del welfare cittadino.