Bari, pedibus in tutti i Municipi: al via gli incontri con le Scuole interessate ad inviare la sperimentazione

34

La sperimentazione partirà dal prossimo mese di settembre

riaccensione termosifoni scuole comunali bariBARI – Dopo la sperimentazione del progetto Pedibus, svoltasi con successo lo scorso anno con i genitori e gli alunni dell’istituto scolastico Balilla nel quartiere Madonnella, l’assessora alla Pubblica istruzione Paola Romano annuncia l’imminente partenza del progetto Pedibus in altre scuole cittadine, con l’obiettivo di avviare un percorso di mobilità alternativa per i bambini che si recano da casa a scuola in tutti i Municipi.

Da domani l’assessora, insieme all’associazione Elaborazioni.org, che coordina il progetto “I bravi piedoni”, convocherà una serie di incontri con i rappresentanti degli istituti scolastici che si sono dimostrati interessati ad avviare la sperimentazione del Pedibus a partire da settembre 2016 per i prossimi due anni e hanno fatto richiesta di aderire al progetto sulla base dell’esperienza citata. Durante gli incontri si procederà con la verifica dei requisiti per gli istituti che dovranno ospitare corsi di formazione per individuare la figura del Mobility Manager Scolastico, così come indicato dall’art. 5 dal decreto legislativo in via di approvazione dello scorso 28.12.2015 (il cosiddetto “Collegato Ambientale”). Il Pedibus è un servizio di accompagnamento volontario casa-scuola che, come è accaduto per la scuola Balilla, si sviluppa attraverso l’istituzione di diversi tragitti per plesso scolastico, tenendo conto delle condizioni di sicurezza per i più piccoli, con fermate e capolinea definiti, al pari di un vero e proprio servizio di trasporto pubblico, con la differenza sostanziale che si svolge a piedi.

L’entusiasmo che ha caratterizzato l’esperienza della scuola Balilla ci ha convinti ad estendere il progetto a tutta la città – spiega l’assessora Romano -. I piccoli studenti baresi non solo hanno voglia di passeggiare per andare a scuola ma lo fanno anche con piacere dando a tutti noi adulti, amministratori e famiglie, una lezione importante sulla possibilità di una politica di trasporto alternativo nella nostra città. Sono proprio le famiglie i nostri riferimenti perché è grazie alla disponibilità di alcuni genitori che potremo sperimentare il progetto Pedibus in tutti i Municipi con l’obiettivo, a medio e lungo termine, di avviare almeno un percorso casa-scuola a piedi in ogni scuola. Una volta definiti gli istituti e organizzati i riferimenti per le scuole e per le famiglie, chiederò al settore Lavori pubblici di avviare una ricognizione dello stato di strade e marciapiedi individuati per i percorsi ed eventualmente prevedere i necessari interventi di manutenzione”.

Nei prossimi giorni saranno forniti ulteriori dettagli sul cronoprogramma delle attività.