Bari, nuovi interventi per Sant’Anna: a breve 100 alberi di carrubo

63

Giunta approva una variante per le opere di urbanizzazione esterna

logo BariBARI – L’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso rende noto che sono stati aggiudicati in via definitiva, per un importo complessivo di 500mila euro, i lavori biennali di riqualificazione del verde urbano e incremento delle alberature cittadine che consentiranno di effettuare ripristino di singoli esemplari (malati, secchi o già rimossi), trattamenti fitosanitari, interventi straordinari di messa in sicurezza degli alberi e piantumazione di nuove alberature in quartieri periferici sprovvisti di verde.

Proprio nell’ambito di queste attività 75mila euro sono stati destinati ad un primo importante intervento di piantumazione al quartiere Sant’Anna, in risposta alle numerose richieste dei residenti.

In particolare il prossimo autunno, stagione ideale per le piantumazioni, saranno messi a dimora circa 100 esemplari di carrubo, disposti in posizione alternata su due allineamenti lungo l’intero sviluppo di via Mimmo Conenna, nel tratto a semicerchio raffigurato nella planimetria allegata.

I lavori, aggiudicati alla ditta Tecno Ambiente srl di Melito (NA) con il ribasso del 35%, consentiranno sin da subito di apprezzare l’effetto visivo di queste nuove alberature, selezionate in armonia con il contesto esistente, che avranno altezza variabile tra un minimo di 2,5 e un massimo di 3 metri, con diametro del fusto di 18-20 centimetri.

Si tratta di un risultato, piccolo ma importante, utile a migliorare gli spazi pubblici del quartiere Sant’Anna – commenta Galasso -. A riprova di quanto siano attese le alberature al quartiere Sant’Anna, lo scorso Natale furono proprio i residenti a piantare un primo albero acquistato tramite autofinanziamento. Il nostro obiettivo è quello di far sì che già a Natale prossimo Sant’Anna abbia 100 nuovi carrubi che cresceranno insieme al numero degli abitanti del quartiere, che a regime si stima saranno oltre 7000”.

Sempre in relazione agli interventi necessari per il completamento del quartiere Sant’Anna, ieri la giunta comunale, su proposta congiunta degli assessori Galasso e Tedesco, ha approvato la delibera relativa alla variante delle opere di urbanizzazione di Sant’Anna attesa dai soggetti attuatori dei tre comparti della maglia 22, con la quale si pone soluzione ad alcune problematiche esecutive che erano emerse negli anni scorsi per l’esecuzione delle opere di urbanizzazione primaria (rete idrica, rete fognatura nera e fognatura bianca) esterne al perimetro delle maglia interessata dalle edificazioni.

In particolare si tratta di criticità legate alla realizzazione del tratto di fogna bianca su via Pantaleo, particolarmente stretta e con presenza di altri sottoservizi, che consentirà il collegamento della rete di fognatura bianca del quartiere Sant’Anna con il recapito finale (mare) previ trattamenti previsti per legge. A tale scopo nel nuovo progetto approvato verranno acquisite alcune aree limitrofe alla strada, sulle quali occorre apporre il vincolo di esproprio.

Anche la rete idrica sarà leggermente allungata in modo da assicurare una chiusura ad anello in grado di garantire idonea pressione a tutte le utenze dei tre comparti.

Il completamento delle opere di urbanizzazione del quartiere Sant’Anna favorirà la risoluzione di molte problematiche che impedivano il rilascio delle agibilità.

L’amministrazione comunale – dichiara Carla Tedesco – sta facendo ogni sforzo per completare il quartiere Sant’Anna e far sì che gli abitanti possano quanto prima fruire di spazi pubblici e servizi in grado di fare di quest’area un vero e proprio pezzo di città e non un quartiere dormitorio”.