Bari, nella sede dei Demografici in largo Fraccacreta pronta la Family room

9

allestita la family room nella sede centrale degli uffici demografici

Allestita grazie al sostegno di Pepe Graphic, Unicef Italia riconosce il punto allattamento

BARI – Il vicesindaco assessore ai Servizi demografici Eugenio Di Sciascio rende noto che, grazie al sostegno di Pepe Graphic srl, società barese di allestimenti grafici e di progettazione impianti pubblicitari, nella sede centrale degli uffici demografici in largo Fraccacreta è pronta la family room, uno spazio creato per garantire alle famiglie un luogo di attesa a misura dei più piccoli nonché un ambiente accogliente dedicato all’allattamento e al cambio del pannolino.

La family room, allestita al primo piano dell’edificio, dispone di poltroncine per adulti, sedute imbottite per bambini, mobile fasciatoio, pannelli manipolativi per attività sensoriali, un tavolo con sedie per i più piccoli e una cucina giocattolo. Sarà disponibile per il pubblico negli orari di apertura della sede centrale, ovvero dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle 12.00 e il giovedì anche dalle 15.30 alle 17.00.

L’iniziativa del Comune, che a novembre scorso aveva pubblicato l’avviso finalizzato all’acquisizione di manifestazioni di interesse per allestire la family room negli uffici demografici, ha suscitato l’interesse di UNICEF Italia che, una volta verificata la procedura, ha scelto di avviare l’iter per il riconoscimento UNICEF della postazione dedicata all’allattamento e al cambio del pannolino – Baby Pit Stop UNICEF- , conclusosi positivamente qualche giorno fa.

Crediamo che allestire uno spazio in sicurezza dedicato, gradevole e funzionale, in cui ad esempio le mamme possano allattare i neonati e i bambini piccoli possano trovare sedute e giochi per intrattenersi, rappresenti un segnale di attenzione nei confronti delle esigenze concrete dei cittadini oltre che un servizio oggettivamente utile – commenta Eugenio Di Sciascio –. L’interesse dimostrato dall’UNICEF, che ha da poco attestato la validità dell’area dedicata all’allattamento e al cambio del pannolino, è per noi la conferma del valore di questa iniziativa che, per quanto piccola, può migliorare la percezione della qualità dei nostri servizi perché introduce, nei fatti, un’idea inclusiva degli spazi che il Comune mette a disposizione dei cittadini“.

Accogliamo con molto piacere questa iniziativa – dichiara il presidente del Comitato provinciale UNICEF di Bari Michele Corriero –. L’allattamento ed il cambio non hanno orari fissi ed è difficile prevedere quando e dove il bebè chiederà di nutrirsi o di essere cambiato. Spazi come questo consentono alle famiglie di avere sempre un luogo confortevole per i bisogni dei bambini e delle bambine. Naturalmente confidiamo che possano nascere Baby Pit Stop anche in altri uffici della nostra amministrazione, che già più volte ha mostrato interesse e attenzione verso i piccoli cittadini“.

Abbiamo deciso di aderire con entusiasmo alla realizzazione di questo progetto – afferma Piero Pepe, amministratore unico della Pepe Graphic –. Con il nostro supporto all’iniziativa abbiamo voluto dare forza e risalto ai valori dell’accoglienza e dell’ospitalità, indissolubilmente legati alla storia della città. Per noi è motivo d’orgoglio sapere, nel nostro piccolo, di aver contribuito a migliorare concretamente la fruibilità di taluni servizi pubblici, offrendo alle famiglie, alle madri e ai loro bambini uno spazio pensato e costruito per le loro esigenze“.