Bari, “Libri & Voci Festival”: a ottobre la prima edizione dell’evento dedicato alla lettura, all’ascolto e alla narrazione

14

terminati-lavori-a-bari-vecchia

I dettagli

BARI – L’assessora alle Culture Ines Pierucci rende noto che la giunta comunale ha approvato la delibera per la realizzazione di “Libri & Voci Festival”, un evento interamente dedicato ai libri, all’audio e al racconto nelle sue molteplici forme, che si prevede di poter organizzare dall’8 all’11 di ottobre utilizzando alcuni dei più prestigiosi contenitori culturali cittadini di recente restaurati e restituiti alla fruizione pubblica, tra cui Teatro Margherita, Spazio Murat, fortino Sant’Antonio e Teatro Piccinni.

Il festival comprende dirette, talk, spettacoli, laboratori, percorsi letterari e sonori, incontri con i maggiori protagonisti del settore – editori, autori, produttori, distributori e ospiti del mondo dello spettacolo e dell’intrattenimento – e si articola in numerosi momenti durante i quali gli ospiti discuteranno del fenomeno podcast, dell’evoluzione del libro e delle tecnologie digitali, dell’arte del racconto dal mito antico allo storytelling e delle più recenti tecniche di scrittura creativa, fruizione e informazione.

Il valore della manifestazione è stimato in 150.000 euro, costo che sarà interamente sostenuto dallo sponsor nonché soggetto proponente, la società milanese FRAME srl., specializzata nell’organizzazione di eventi culturali di rilevanza nazionale, nella creazione di progetti culturali innovativi e nella produzione di podcast. Main partner del festival è Audible, società Amazon tra i maggiori player mondiali nel settore audiolibri e podcast.

Con questo festival, nato da un idea condivisa con Gianrico e Francesco Carofiglio e organizzato da una società di grande prestigio come Frame srl, l’amministrazione comunale persegue uno degli obiettivi programmatici della propria azione in campo culturale, promuovendo la diffusione della cultura del libro, la lettura, nonché le nuove modalità di fruizione dei contenuti quali il podcast, fenomeno editoriale in crescita, ultimamente prestato a strumento didattico aggiuntivo a disposizione degli studenti maturandi, elemento essenziale per la crescita culturale, sociale ed intellettuale della nostra comunità, rivolto a tutti i cittadini – commenta Ines Pierucci -.

La nostra intenzione è quella di dar vita a una festa della lettura, dell’ascolto e della narrazione attraverso un programma ricco di eventi rivolti a un pubblico trasversale per età e interessi, con incontri, talk, interviste e tavole rotonde, spettacoli, performance, passeggiate letterarie e percorsi sonori, letture itineranti e laboratori interattivi. Con l’impegno degli organizzatori, tutti gli eventi seguiranno rigorosamente le disposizioni del governo in questa straordinaria fase emergenziale per garantire la partecipazione del pubblico in condizioni di totale sicurezza“.

Il programma del festival, che prevede circa cinque appuntamenti quotidiani tra i 60 e i 90 minuti ciascuno, coinvolgerà editori, produttori e specialisti del settore e sarà strutturato sulla partecipazione di scrittori, attori, sceneggiatori, doppiatori, celebri personaggi del mondo dello spettacolo e della cultura, dell’informazione e dell’innovazione tecnologica.