Bari, domani al Kismet va in scena lo spettacolo ‘Canzone’

6

Debutto nazionale dello spettacolo ispirato a un poemetto di Elsa Morante; è un nuovo appuntamento di ‘C’è aria di festa’, rassegna di spettacoli gratuiti a cura di Teresa Ludovico, in programma fino a novembre

BARI – Giovedì 20 ottobre alle ore 21 va in scena il debutto nazionale di “Canzone”, con la drammaturgia e la regia curata da Lello Tedeschi in collaborazione con Piera Del Giudice. Ispirato a ‘La canzone degli F. P. e degli I. M.’, pubblicato nel 1968 da Elsa Morante all’interno della raccolta Il mondo salvato dai ragazzini. Non un testo scritto per la scena, che però in realtà sfugge a ogni definizione, come l’intera opera in cui è collocato: è un’orazione, o un monito, o un’invocazione, un inno, un comizio, o un proclama, forse tutte queste cose insieme e quant’altro, di certo è la voce, alta e eretica, di una poesia che, per dirla con parole della stessa Morante, “una volta partita non si ferma più; ma corre e si moltiplica, arrivando da tutte le parti, fin dove il poeta stesso non se lo sarebbe aspettato”.

La messa in scena vede sul palcoscenico anche i partecipanti ai laboratori teatrali tenuti da Lello Tedeschi al Kismet, in cui a partire dalla conoscenza del proprio corpo e della propria fisicità viene proposta l’esperienza pratica della scena, dall’uso della voce alla relazione, all’improvvisazione, all’articolazione del gesto, del movimento, dell’azione. Un’esperienza che mette in gioco la creatività dell’attore, che passa in primo luogo attraverso la conoscenza di sé, delle proprie risorse umane ed espressive, in un continuo gioco di relazione con l’altro che abbatta paure e insicurezze e dunque renda solida, credibile e viva la propria presenza.

Lo spettacolo è a ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria al numero 335 805 22 11 o via mail a botteghino@teatrokismet.it.

‘C’è aria di festa’ rientra nell’Accordo di programma MIC – Comune di Bari | Avviso pubblico Le Due Bari, progetto interamente finanziato, sostenuto e promosso dall’Assessorato alla Cultura della città di Bari. In collaborazione con Planetario di Bari Sky Skan, Bari International Gender festival, Associazione Malalingua ETS, Associazione Arti Sinespazio 3.0 , Rete Civica Urbana Carbonara Ceglie Del Campo Loseto Santa Rita , Rete Civica Urbana Torre a mare San Giorgio, APS Slow Food Condotta di Bari, I.I.S.S. “E. Di Savoia – P. Calamandrei”- Bari, I.C.”G.Paolo II – De Marinis, Casa degli alfieri di Asti e Pro Loco Torre a Mare.

Per info: 3358052211 – botteghino@teatrokismet.it. Il programma completo della rassegna su www.leduebari.it.