Bari, intitolato al maestro Nino Rota il largo tra via Cognetti e corso Cavour

70

Nel pomeriggio il sindaco alla cerimonia

cerimonia di intitolazione a nino rota del largo tra via cognetti e corso cavourBARI – Si è svolta questo pomeriggio, in occasione della Festa della Musica, la cerimonia di intitolazione al maestro Nino Rota del largo ubicato tra via Cognetti e Corso Cavour, lato destro del Teatro Petruzzelli.

Alla cerimonia sono intervenuti il sindaco Antonio Decaro, gli assessori alla Toponomastica, Angelo Tomasicchio, e alle Culture, Silvio Maselli, e i direttori e presidenti dei Conservatori di Bari e Monopoli e de Il Coro del Faro.

L’intitolazione è stata decisa dalla giunta comunale che ha accolto la petizione presentata dall’associazione Ambiente Puglia, presieduta da Paolo Lepore, e sottoscritta da molti cittadini baresi, con l’obiettivo di ricordare il grande maestro che, nei trent’anni passati alla direzione del Liceo e poi Conservatorio di Musica “Piccinni” di Bari, seppe creare un fermento artistico-musicale nel quale si sono formate diverse generazioni di giovani musicisti.

Il riconoscimento a Nino Rota, compositore tra i più influenti e amati della storia del cinema – ha dichiarato il sindaco di Bari – rappresenta per l’amministrazione comunale un modo per legare il nome del maestro alla città di Bari, che di fatto diventò la sua città adottiva, il luogo dove il maestro Rota ideò alcune delle sue memorabili composizioni e dove formò decine e decine di musicisti.

Non è dunque un caso se abbiamo voluto dedicargli questo spazio accanto al Teatro Petruzzelli, tempio per eccellenza della musica, dell’arte e della cultura della nostra città. Ci è sembrato giusto che tutti i baresi che attraversano queste strade e questi luoghi si chiedano perché questo largo sia stato intitolato a Nino Rota, quale sia stato il suo legame con Bari e cosa abbia lasciato alla nostra città.

Desidero ringraziare l’associazione Ambiente Puglia che ha stimolato l’amministrazione a procedere su questo fronte perché, grazie alla loro sensibilità, oggi possiamo regalare alla nostra città e a questa piazza un nuovo nome e un nuovo significato. Da oggi questo sarà largo Nino Rota e la piazza della musica”.