Bari, interventi di riqualificazione ex Caserma Rossani: il ministro Pinotti alla presentazione. Aggiudicati in via definitiva i lavori per il polo bibliotecario regionale

160

Galasso: “Lavori conclusi entro la fine del mandato”

pinotti-presentazione-rossaniBARI – Nell’ambito dei lavori della XXXIII Assemblea dell’ANCI, questa mattina, nello stand del Comune di Bari, il ministro della Difesa Roberta Pinotti ha assistito alla presentazione degli interventi di riqualificazione dell’area della ex caserma Rossani alla presenza del sindaco Antonio Decaro e degli assessori ai Lavori pubblici, Giuseppe Galasso, e all’Urbanistica, Carla Tedesco, che hanno illustrato alcuni degli interventi, tra quelli già realizzati e quelli in procinto di partire.

Al ministro Pinotti abbiamo mostrato, oltre alla palazzina ex spogliatoi già consegnata alla città, che oggi ospita l’Urban center, anche il progetto del Polo bibliotecario regionale aggiudicato in via definitiva due giorni fa, e il progetto definitivo relativo al parco, affidato all’architetto Fuksas, che ci accingiamo ad approvare nei prossimi giorni – commenta l’assessore Giuseppe Galasso -. Dopo aver ottenuto dei pareri importanti da parte della Sovrintendenza, il progetto del parco è stato trasmesso recentemente al Municipio II per un parere preventivo, propedeutico all’approvazione da parte del Consiglio comunale. Infatti, poiché vi sono delle aree che non hanno una destinazione a verde, sarà necessario ottenere un’approvazione del progetto in variante urbanistica. Successivamente potremo avviare la fase relativa al progetto esecutivo per poi mandarlo in gara con tutte le migliorie necessarie. Nella restante parte dell’area della ex Caserma troveranno spazio una serie di servizi rivolti alla cittadinanza e la sede dell’Accademia di Belle Arti. Stiamo quindi lavorando su una progettazione che possa completare gli interventi, consentendoci di conseguire il risultato finale della riqualificazione dell’intera area della ex caserma”.

È datata infatti 12 ottobre 2016 l’aggiudicazione definitiva da parte di Invitalia che ha curato tutte le procedure di gara con la supervisione e il controllo di ANAC, alla Conscoop – Consorzio fra cooperative di produzione e lavoro di Forlì, del bando per la progettazione esecutiva e realizzazione del Polo bibliotecario regionale all’interno della ex Rossani.

Il consorzio si è aggiudicato la gara con un punteggio di 74,019, frutto della sommatoria di tre parametri: valutazione tecnica, riduzione dei tempi previsti e percentuale di ribasso, quest’ultima di oltre il 22%, per un importo complessivo del contratto che si andrà a stipulare pari a 5milioni 993mila 485euro.

Particolarmente significativa la riduzione dei tempi di cantiere, che a fronte dei 730 giorni previsti nel bando di gara, scendono a 420 giorni nel progetto presentato dalla Conscoop, un dato che consente di ipotizzare che i lavori possano concludersi realisticamente entro la fine di questo mandato.

L’appalto aggiudicato definitivamente due giorni fa è un appalto integrato, e dunque la Conscoop avrà trenta giorni di tempo a partire dalla sottoscrizione del contratto, che avverrà nei prossimi giorni, per presentare il progetto esecutivo che dovrà poi essere approvato e ricevere gli ultimi pareri previsti affinché possano partire materialmente i lavori, nei primi giorni del nuovo anno.

L’investimento complessivo per la riqualificazione della ex Caserma Rossani è di oltre 40 milioni di euro, finanziato con fondi rivenienti dal patto della Città metropolitana, contributi regionali e una parte di risorse comunali.