Bari, inaugurata la rotatoria di via Caldarola affidata alle cure di Coldiretti

inaugurata la rotatoria di via caldarola affidata a coldiretti

Decaro: “Sta funzionando il rapporto con i privati e i cittadini per l’adozione dello spazio pubblico”

BARI – Questa mattina il sindaco Antonio Decaro, accompagnato dal presidente del Municipio I Lorenzo Leonetti e dal direttore Coldiretti Puglia Angelo Corsetti, ha inaugurato la rotatoria di via Caldarola, nei pressi del ponte San Pio, al termine degli interventi i piantumazione affidati alle cure di Coldiretti e Campagna Amica, che si occuperanno anche della successiva manutenzione dell’area.

Per la rotatoria più grande della città di Bari, che occupa all’incirca 700 mq, sono stati scelti ulivi e melograni, con una coreografia bianca e blu di piante di Agapanthus (appartenenti alla famiglia delle Liliaceae).

Sono terminati i lavori di piantumazione e arredo urbano della rotatoria in via Caldarola grazie all’intervento di Coldiretti che ha voluto piantumare alberi simbolo della Puglia – ha dichiarato il sindaco di Bari -. Un lavoro straordinario che ha reso decisamente più bella la più grande rotatoria di Bari. Sono soddisfatto perché sta funzionando il rapporto con i privati e con i cittadini per l’adozione dello spazio pubblico, dalle aree verdi – come il parco Gargasole – alle rotatorie. Proprio in questi giorni stiamo affidando altre due rotatorie, quella davanti alla Fiera del Levante, che sarà presa in carico dalla Uil Agricoltura, e l’altra in via Escrivà, alle spalle dello Sheraton, che probabilmente sarà affidata al gruppo sanitario Villa Maria. In questo modo completiamo la collaborazione con i privati per quanto riguarda la gestione e la cura delle rotatorie cittadine. È una bella esperienza di comunità che vede tanti spazi pubblici affidati ad aziende private e tanti altri consegnati alle associazioni che hanno mostrato interesse, il tutto in un clima di partecipazione che migliora e contribuisce ad animare le aree cittadine. Stiamo già lavorando sulle altre due rotatorie di via Amendola, che affideremo subito dopo il completamento delle opere“.