Bari, il Municipio II e la Consulta delle scuole approvano il progetto “Cyberbullismo? No grazie!!! insieme si può!” per l’anno scolastico in corso

26

logo Bari

I dettagli

BARI – Il presidente del Municipio II Gianlucio Smaldone rende noto che il Consiglio municipale, nell’ambito degli interventi in favore dei minori e delle famiglie, in rete con le scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado del territorio, ha approvato per l’anno scolastico in corso “Cyberbullismo? No grazie!!! insieme si può!”, il progetto gestito dalla cooperativa sociale C.R.E.A al fine di prevenire e ridurre tra i ragazzi e le ragazze i fenomeni di illegalità, bullismo e cyberbullismo purtroppo diffusi all’interno della comunità e dei sistemi sociali dei ragazzi.

Il progetto nasce dall’esigenza del Municipio II e della Consulta delle scuole del territorio municipale di creare una rete territoriale permanente, con il coinvolgimento attivo dei docenti, dei ragazzi e delle famiglie, degli operatori sociali e delle associazioni del territorio, per l’attuazione di interventi strutturali e innovativi e la definizione di un sistema organico di azioni comuni ed operative per la sensibilizzazione, prevenzione, monitoraggio e contrasto del bullismo e cyberbullismo.

Alle attività progettuali hanno partecipato 15 scuole, aderenti alla Consulta del Municipio II: 26º C.D. Monte San Michele – I.C. ” Zingarelli”; I.C. “Massari – Galilei – Montello”; I.C. EL/7 “Santomauro – Montello” 11° C.D. “San Filippo Neri”; 17° C. D. “Poggiofranco”; I.C. “Laterza – De Amicis”; S.S. di 1° grado “Michelangelo”; S.S. di 1° grado “Tommaso Fiore”; Liceo Artistico “De Nittis”; I.I.S.S. “Panetti”; I.P. S.S.S.S. ” De Lilla”; I.I.S.S “Gorjux – Tridente”; Liceo Linguistico ed Istituto Tecnico “Marco Polo”; liceo Scientifico Convitto Nazionale Cirillo.

Nell’ambito delle attività progettuali, venerdì 22 novembre, dalle ore 9.30 alle 11.30, e in occasione della Settimana dei diritti dei bambini, si terrà la marcia “Cyberbullismo? No, grazie!!! Insieme si può!” nei pressi del Parco 2 Giugno. Gli studenti marceranno con striscioni e logo da loro realizzati per contrastare il fenomeno del cyberbullismo.