Bari, il cordoglio del sindaco Decaro per la scomparsa di Vittorio Tanzarella

restauro teatro piccinni - decaro

Ecco le sue parole

BARI – Appresa la scomparsa di Vittorio Tanzarella, il sindaco Antonio Decaro così lo ricorda: “Vittorio Tanzarella ci ha lasciato. Professionista stimato, promotore dei movimenti dei cattolici del dissenso e amministratore comunale, lungimirante innovatore nel campo delle politiche del decentramento amministrativo e del welfare. È stato amministratore comunale negli anni più difficili in cui il furore ideologico infiammava le piazze e bloccava le istituzioni. Il suo tratto umano, la sua disponibilità al dialogo, la sua competenza e la sua riconosciuta autorevolezza lo hanno reso protagonista di pratiche di governo cittadino fondate sui valori cristiani del rispetto della dignità umana, del sostegno ai più deboli e della necessità di favorire politiche di integrazione e inclusione sociale. Particolarmente attento ai temi del decentramento amministrativo fu, insieme a Stefano Bianco, il promotore delle circoscrizioni comunali.

La sua innata vocazione pacifista, alimentata alla scuola di don Tonino Bello, lo portò a promuovere la rete delle città per la pace e contro il nucleare. Bari oggi è un Comune denuclearizzato grazie all’impegno e alla passione politica e civile di Vittorio. La città piange la scomparsa di un grande uomo che ha rappresentato un pezzo significativo della sua storia recente. A titolo personale e a nome dell’intera comunità cittadina, alla famiglia, e in particolare ai figli Giovanna e Francesco, giungano le espressioni di affettuoso cordoglio“.