Bari, giunta approva il progetto esecutivo di riqualificazione e traffic calming di via Speranza a Santo Spirito

2

terminati-lavori-a-bari-vecchia

BARI – Su proposta dell’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso, la giunta ha approvato ieri il progetto esecutivo relativo ai lavori di adeguamento, riqualificazione e sistemazione delle strade e marciapiedi del Municipio V, per un importo di 733.832,80 €.
Il progetto di riqualificazione riguarda in particolare via Speranza, a Santo Spirito: una strada a doppio senso molto larga che collega via Capitaneo alla Strada provinciale 91 e che viene abitualmente percorsa dalle auto a velocità sostenuta proprio in ragione della sua ampiezza.

I lavori prevedono perciò un ridisegno della sezione stradale, con una riduzione dell’attuale larghezza delle corsie, spropositata rispetto di quanto previsto dalla legge, con due nuove corsie da 3.50 metri l’una (larghezza massima prevista per legge negli ambiti urbani), la realizzazione di posti auto in linea su entrambi i lati della strada, l’ampliamento e rifacimento dei marciapiedi che costeggiano la strada, sui quali saranno piantumati due filari di alberi ad alto fusto e, infine, l’esecuzione di una pista ciclabile bidirezionale su uno dei due marciapiedi.

L’intervento approvato si svilupperà su una lunghezza complessiva di circa 450 metri (da via Capitaneo fino in prossimità del sottopasso della Strada provinciale 91) ma è già in corso di esecuzione la prosecuzione di questa progettazione in un secondo lotto che prevede il prolungamento della riqualificazione per la restante parte di via Speranza includendo finanche i raccordi con la Strada provinciale, anche attraverso la realizzazione di rotatorie in prossimità degli svincoli con finalità di traffic calming, nonché il collegamento della pista ciclabile da via Speranza con la restante parte della viabilità di Santo Spirito, fino ad arrivare in prossimità di via Napoli.

Si tratta del secondo contratto attuativo delle manutenzioni straordinarie che approviamo nel territorio del Municipio V – commenta Giuseppe Galasso –. Il primo, realizzato circa sei mesi fa, ha riguardato l’area della zona 167 di Palese, tra le vie Minervino e del Turco, con l’esecuzione di una rotatoria, la sistemazione dell’area a parcheggio, la piantumazione di nuovo verde e la costruzione di marciapiedi al servizio degli alunni delle scuole, completati con l’installazione di una fontana capa di ferro.

In questo caso, invece, interveniamo su via Speranza a Santo Spirito, una strada tristemente nota per l’incidente che nell’estate 2019 è costato la vita a una ragazzina che rientrava a casa in bicicletta.

Con questo progetto a breve andremo a realizzare un intervento destinato non solo a rivoluzionare completamente la viabilità di questa zona della città, ripensandola in un’ottica green, ma anche a riqualificare la ampie zone verdi a ridosso dello svincolo della Sp 91, che contiamo di attrezzare con attrezzi ginnici, ludici e giochi per i più piccoli trasformandole da aree residuali, spesso segnate dal degrado, in piccoli parchi-giardino fruibili per tutti i residenti. In altri termini ci accingiamo a realizzare una trasformazione radicale in un’area fortemente urbanizzata, piena di residenze e molto frequentata, tanto dai pedoni quanto dai ciclisti, secondo un progetto che non solo valorizzerà il contesto urbanistico, ma garantirà al contempo maggiore sicurezza per gli utenti della strada, privilegiando la mobilità dolce pedonale, ciclabile o con monopattino, in linea con tanti altri interventi eseguiti, in corso o prossimi a realizzarsi in città“.

Questa delibera rispetta la volontà espressa dal Municipio V a seguito della tragedia che è costata la vita a una nostra giovanissima concittadina – dichiara il presidente del Municipio Vincenzo Brandi –. Sono grato per il lavoro che ha portato ad approvare in giunta il progetto di traffic calming fortemente voluto dai residenti con l’obiettivo di ridurre drasticamente le alte velocità operate da chi mette quotidianamente a repentaglio la vita degli altri. Nel contempo il progetto consentirà di razionalizzare grandi spazi ad oggi inutilizzati. Il prossimo passo sul quale stiamo lavorando con l’assessore Galasso, infatti, è quello di riqualificare le aree di via Speranza, utilizzate oggi da incivili come discariche, trasformandole in aree verdi attrezzate“.