Bari, emergenza sanitaria: oltre 200 i volontari della rete del Welfare e 600 i beneficiari del programma straordinario comunale, grande risposta da parte delle realtà associative e locali

22

logo Bari

I dettagli

BARI – L’assessora al Welfare Francesca Bottalico rende noto che, grazie alla rete di volontari costruita negli ultimi giorni e a diversi donatori, proseguono la raccolta e la distribuzione di beni alimentari e di prima necessità per il sostegno alle fasce più vulnerabili della cittadinanza.

Come noto, l’assessorato ha avviato una serie di azioni finalizzate a supportare le persone sole e over 70 in isolamento domiciliare, soggetti fragili asintomatici e i cittadini non autosufficienti e con disabilità, coerentemente con le misure intraprese sul territorio comunale in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19. Un programma straordinario reso possibile grazie alla collaborazione di oltre 200 volontari cui sono stati assegnati, con la partecipazione del Segretariato sociale comunale, i cittadini che in queste ore stanno richiedendo un sostegno per ricevere a domicilio beni e prodotti. Allo stato attuale sono circa 600 i beneficiari del programma straordinario coordinato dall’assessorato al Welfare.

Allo stesso tempo, sono tanti i cittadini e le realtà associative e imprenditoriali che hanno deciso di donare prodotti alimentari e beni di prima necessità da distribuire a quanti sono in condizioni di difficoltà.

È stato, inoltre, attivato un ulteriore servizio, in rete con Federfarma, per sostenere le farmacie attive in città nelle consegne dei farmaci a domicilio attraverso la disponibilità dei volontari.

Infine, nelle ultime ore è stata avviata una collaborazione tra l’assessorato al Welfare e l’ordine regionale degli Psicologi al fine di coordinare le segnalazioni di casi per cui è richiesto un ascolto psicologico continuativo.

Desidero ringraziare pubblicamente tutti i volontari, che stanno dedicando il loro tempo agli altri in giornate davvero difficili come queste, e tutte le realtà locali che, assieme a tantissimi cittadini, con grande generosità, hanno fornito il loro preziosissimo contributo per sostenere quanti rischiano di vivere, con maggiore sofferenza, questo periodo di emergenza sanitaria – commenta Francesca Bottalico -. La risposta della città è commovente. Tantissime persone ci stanno contattando per rendersi utili in qualsiasi modo possibile e il loro numero cresce di ora in ora. Grazie di cuore a tutti“.

L’assessorato al Welfare, pertanto, ringrazia in particolare Ance Bari-Bat, e poi l’associazione In.Con.Tra, Divella, Eataly, Coop Alleanza 3.0, l’associazione Dario Favia, l’associazione Mama Happy, Matiti Brown, Ghiotto e Fasid prodotti ittici e Spesa + per il loro sostegno, così come tanti singoli cittadini che stanno effettuando singole spese da donare.

Si ricorda che è possibile contribuire alle azioni del programma straordinario coordinato dall’assessorato al Welfare secondo le seguenti modalità:

· per quanto riguarda la richiesta di spesa e farmaci domicilio, bisogna contattare:

1. il Segretariato sociale comunale dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.30 alle 13, e il martedì e giovedì anche nel pomeriggio, dalle ore 15.30 alle 17 (080 5772508)

2. la segreteria dell’assessorato al Welfare dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle 13, e il martedì e giovedì anche nel pomeriggio, dalle ore 14.30 alle 17 (segreteriawelfarebari@comune.bari.it. – 080 5772523/2503).

· per le segnalazioni in merito a situazioni di forte isolamento e grave disagio, contattare:

1. il numero verde del Pronto Intervento Sociale – P.I.S. attivo h24 (800 093 470)

2. il Segretariato sociale comunale

3. il numero per l’ascolto sociale in rete con Arci Bari, anche in lingua inglese e francese, dalle ore 16 alle 19 (393 8393197).

· per partecipare alla raccolta straordinaria di beni alimentari e di prima necessità o per donare beni di prima necessità e per l’igiene, contattare i numeri 080 5772503 / 2523 o scrivere a segreteriawelfarebari@comune.bari.it.

· per aderire alla rete di volontari, inviare la propria disponibilità alla mail segreteriawelfarebari@comune.bari.it.

· per le farmacie che necessitano del supporto dei volontari per la consegna a domicilio dei farmaci, contattare il numero telefonico 080 5772504 o scrivere alla casella di posta elettronica segreteriawelfarebari@comune.bari.it, dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle 13, e il martedì e giovedì, dalle ore 15 alle 17.